Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
13 giorni fa
By Ducati Team

Iannone: “Ci tengo particolarmente a correre qui a Misano”

Dopo una caduta in FP1 a Misano il pilota Ducati resta in forse per la gara. Si attendono ulteriori esami nel sabato di qualifiche.

Il venerdì mattina di Andrea Iannone sulla pista di Misano si chiude con un caduta che sembrava potesse non generare alcuna grave conseguenza. Il pilota del Ducati Team scivola durante la prima sessione di libere poco prima della curva Carro, la moto si capovolge diverse volte sulla sabbia e il numero 29 rotola fuori pista, prova a rialzarsi ma è subito circondato dai commissari. Le sue condizioni non paiono gravi ma il primo responso parla di una frattura vertebrale. Per il pilota di Vasto il primo giorno sulla Riviera di Rimini è da dimenticare. Dopo essere stato soccorso dal personale medico di pista, viene portato prima al centro medico del circuito e poi in ospedale per ulteriori esami tra cui una risonanza magnetica. La diagnosi definitiva parla di una un piccola lesione alla terza vertebra toracica ma Iannone dovrà essere sottoposto ad ulteriori visite nel sabato mattina che daranno maggior certezza sul suo futuro. La possibilità è che The Maniac possa saltare non solo la gara del GP di San Marino ma anche quella successiva al MotorLand di Aragon. Dichiarato comunque ‘fit’, cioè idoneo alla gara, resta tra gli iscritti tredicesima prova stagionale.

Andrea Iannone: “Nel primo turno di FP1 nel quinto giro sono scivolato perdendo l’anteriore alla curva 13 ed ho iniziato a rotolare nella ghiaia. Purtroppo ho riportato una compressione alla schiena e gli esami hanno poi evidenziato una frattura alla vertebra D3. I medici hanno deciso di controllarmi nuovamente domattina, prima di darmi l’eventuale OK per la gara: io spero di riuscire a riposare bene questa notte e di svegliarmi senza troppo dolore, perché ci tengo particolarmente a correre qui a Misano”.