Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
7 giorni fa
By Marco Simoncelli Foundation

La Fender di Nutini per la Fondazione Simoncelli

Il celebre cantante e chitarrista di Paisley dona la sua chitarra alla fondazione umanitaria nata in memoria del Sic.

La chitarra di Nutini per la Fondazione Simoncelli

Paolo Nutini, cantare e chitarrista britannico di origini italiane, ha donato la sua Fender Stratocaster alla Marco Simoncelli Foundation, la fondazione umanitaria nata in memoria del pilota italiano scomparso cinque anni fa a Sepang, in Malesia. L’artista scozzese e il padre Alfredo hanno offerto il pregiato strumento musicale in un evento nel quale è stato protagonista anche Martin Finnigan, l'ambasciatore del Regno Unito, per la Fondazione Simoncelli. L’occasione è stata la serata di mercoledì 7 settembre nella settimana che apre il GP di San Marino sulla pista di Misano Adriatica. Anche quest’anno sulla pista romagnola si è svolta la classica Spurtleda58, la gara di go-kart con protagonisti i piloti del MotoGP™ organizzata sempre dalla fondazione Simoncelli. Durante l’evento la pregiata chitarra è stata messa all’asta e il ricavato di tale vendita che si concluderà nel fine settimana della gara in Malesia, sarà come sempre devoluto in opere umanitarie.

Paolo Simoncelli, padre di Marco, ha dichiarato: “Si tratta di un’iniziativa sensazionale di Paolo Nutini, di su padre Alfredo e di Martin Finnigan, nostro ambasciatore nel Regno Unito. Questa è una grande iniziativa e posso solo dire grazie per tutto questo supporto”.

La chitarra donata è una pezzo unico, voluta da Nutini e costruita da Fender. Presenta un design esclusivo che si rifà al logo della Fondazione Simoncelli creato dal leggendario designer di caschi Aldo Drudi. Per impreziosire il tutto, già di altissimo valore, la chitarra porta l’autografo di Valentino Rossi, grande amico di Simoncelli.

Paolo Nutini commenta: “Mio padre è molto appassionato di moto e motociclismo. Quello che mi ha sempre affascinato di questo mondo è il coraggio epico dei piloti nell'affrontare la sfida della velocità. Penso che Marco Simoncelli sia stato un corridore emozionante e spettacolare, le persone che hanno avuto modo di conoscerlo lo ricordano come un ragazzo gentile e geniale. È stato il suo amore per la chitarra che ha dato il via a tutto questo; anche Fender è stata felice di collaborare a questa creazione. Mi auguro che possa aiutare la fondazione e in definitiva i bambini a cui saranno devoluti i fondi dalla vendita”.

Lo strumento è stato presentato nel corso della gara di kart e si chiuderà la domenica del GP di Malesia, il 30 ottobre 2016.

Per ulteriori informazioni: www.marcosimoncellifondazione.it

Fondazione Simoncelli, la prima pietra

Consigliati