Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
25 giorni fa
By motogp.com

Rossi: “Peccato per l’errore finale”

Al MotorLand il Dottore è terzo e l’allungo di Marquez in campionato può essere decisivo. Ora la sfida è con il rivale di box.

Per Valentino Rossi il fine settimana d’Aragona si chiude con il terzo posto Un podio che è un risultato forse sotto le aspettative per come si era messa la corsa. Il nove volte campione del team Movistar Yamaha parte dalla seconda fila e in gara dimostra un passo nettamente superiore ai giorni precedenti. Più consistenza e più ritmo anche del warm up chiuso comunque lontano dalle prime posizioni con il settimo tempo. Rossi è protagonista della sfida di vertice e arriva al comando della corsa. Fino a dodici giri dalla fine comanda la gara ma deve cedere il posizione a Marc Marquez (Repsol Honda) e poi, una volta diventato secondo, al rivale di box a Jorge Lorenzo. Rossi dopo qualche passaggio prova a rispondere al numero 99, ma va lungo e resta sul gradino più basso del podio. Il Dottore è ancora secondo in campionato ma Marquez adesso è lontano, a +52 punti. Apertissima invece resta la sfida interna al box Yamaha per la seconda piazza iridata con Lorenzo terzo a meno 14 punti.

Rossi: "Alla fine pattinavo molto"

Valentino Rossi: “Abbiamo iniziato con un assetto diverso da Lorenzo per essere più forti sul finale di gara, peccato per l'errore alla fine: in quella staccata ho sbagliato, ero vicino, ma dopo 50 metri dall’aver frenato ho capito che non ce l'avrei fatta. Non potevo fare altro che finire dritto. Nella seconda parte di gara slittavo troppo e Lorenzo mi ha ripreso. Adesso la lotta è con lui per il 2° posto: è l'unica cosa che possiamo fare e quindi la faremo valere molto. In viste c'è il triplete, con piste che mi piacciono molto, ma dobbiamo rimboccarci le maniche perché noi come Yamaha non vinciamo dal Montmelò. La distanza è tanta, ma l’importante è fare delle buone gara. L’unica cosa che possiamo fare, è interpretare al meglio ogni fine settimana di GP”.