Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
12 giorni fa
By motogp.com

A Motegi è corsa per il secondo posto iridato

Chiusa la partita della vittoria in campionato della classe leggera si cerca il vice Binder. Sei i pretendenti alla piazza d'onore del 2016.

Restano quattro gare da disputare prima della chiusura del Campionato del Mondo Moto3™ e, assegnato il titolo iridato a Brad Binder, pilota sudafricano del team Red Bull KTM, incerta e apertissima è la corsa al secondo posto.

Tra Jorge Navarro (Estrella Galicia 0,0) ora alle spalle del sudafricano ed Enea Bastianini, adesso terzo in classifica ci sono solo quattro punti. Lo spagnolo a differenza del pilota del team Gresini è fresco vincitore di un GP dopo e sembra aver ritrovato il ritmo giusto perso durante la metà di stagione. Il riminese dal canto suo è protagonista di un anno di sostanza e con un vantaggio di 22 punti dal quarto i giochi per la piazza d’onore finale potrebbero risolversi tra questi due corridori.

Al terzo posto infatti è salito Joan Mir del team Leopard Racing. Forte di una stagione in ascesa nelle rerstanti quattro punta a colmare il divario dall’italiano ed inserirsi nella lotta per il secondo posto. Lo spagnolo è esordiente stagionale e al Twin Ring non ha mai corso, questo potrebbe giocare a favore dei suoi avversari.

Rivali che lo seguono agguerriti e da vicino. Il primo dei quali è Nicolò Bulega (Sky Team VR46) in ritardo dal pilota nero celeste di sole quattro lunghezze. Anche l’emiliano è un esordiente e non ha mai corso in Giappone ma il suo talento potrebbe dargli una mano sulla pista nipponica.

Bulega è tallonato a corta distanza da Fabio Di Giannantonio; con il corridore dello Sky Team anche il compagno di box di Bastianini rappresenta una delle rivelazioni stagionali. I due sono separati da due punti (113 contro 111), la sfida per essere il miglior rookie del 2016 si risolverà solo nelle battute finali.

Vicino a 100 punti iridati è Francesco Bagnaia. Da qualche gara il pilota Mahindra sembra aver perso un po’ il ritmo ma in terra nipponica potrà cercare il riscatto e portare nelle posizioni che contano ancora una volta il prototipo italo indiano dopo la bella vittoria di Assen e il secondo posto inglese.

Le prove libere del GP del Giappone inizieranno venerdì 14 ottobre alle 9:00 ora locale, 2:00 italiane. La classe leggera sarà la prima a scendere in pista. 

Consigliati