Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
4 giorni fa
By Octo Pramac Yakhnich

Petrucci: “Voglio fare il mio lavoro a testa bassa”

Dopo la gara di Alcañiz segnata da un incidente, il pilota Fiamme Oro è a Motegi con l’obiettivo di fare punti.

Il GP d’Aragona si è chiuso con una delusione per Danilo Petrucci. Il portacolori Octo Pramac Yakhnich nelle battute iniziali è stato coinvolto in un incidente con il compagno di box Scott Redding, uno scontro che ha pregiudicato la sua gara finita al diciassettesimo posto. Al GP del Giappone, che scatterà venerdì 14 ottobre sulla pista di Motegi, il pilota ternano è in cerca di riscatto con l’obbiettivo di fare punti proprio dove non è mai riuscito a finire la gara nelle posizioni ‘buone’ per la classifica iridata. La sua GP15 non si adatta perfettamente all’eterogeneo tracciato del Twin Ring, sarà uno scoglio da superare con il lavoro del suo box e il suo grande impegno in pista.

Danilo Petrucci: “Motegi è l’unica pista dove in cinque anni non sono mai andato a punti, nel 2016 mi piacerebbe raggiungere questo risultato. Non è uno dei mie tracciati preferiti e nemmeno per la mia moto è ideale, ma c’è la voglia di riscattarsi, di rimettere le cose a posto dopo Aragon dove, purtroppo, c’è stato un episodio sfortunato. Quindi voglio fare il mio lavoro a testa bassa e vediamo di tirare fuori il meglio dalla nostra Ducati, dalla squadra e anche da me stesso”.

Consigliati