Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
3 giorni fa
By motogp.com

La FP3 a Motegi è di Marquez

In Giappone il leader della classe domina le libere davanti a Crutchlow, seguono le Ducati. Rossi è ottavo e cade Lorenzo.

#JapaneseGP: FP3 MotoGP™

La terza sessione di libere MotoGP™ a Motegi si conclude con il primato di Marc Marquez (Repsol Honda). Cal Crutchlow del team LCR Honda mette la sua RC213V al secondo posto davanti ai piloti del Ducati Team. Rossi non va più in là dell’ottavo posto e Petrucci centra la top ten. Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha) è vittima di una brutta caduta e segna il quinto tempo.

Le terze libere della massima cilindrata si aprono con condizioni climatiche ottime e una temperatura che a metà mattina sfiora già i venti gradi. Novità del sabato è l’entrata in scena di Hiroki Hoyama come sostituto di Dani Pedrosa nel box Repsol Honda che nel venerdì di libere è stato vittima di un incidente che gli ha causato la frattura della clavicola destra. Il pilota giapponese nelle fasi iniziali di FP3 resta però nel proprio box e alla fine sarà diciannovesimo. Da segnalare, ma già dall’inizio di GP, l’impiego di Hector Barbera (Avintia Racing) con i colori del Ducati Team. Al posto dello spagnolo il pilota WorldSBK Mike Jones. Katsuyuki Nakasuga è invece la wild card dei tre diapason con la scuderia ufficiale Yamalube e cade dopo dieci minuti alla curva 10.

Primi giri che si aprono subito con la rincorsa al primato di Lorenzo e dopo pochi minuti cade il rientrante dall’infortunio Jack Miller. Il pilota australiano del team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS scivola alla curva sette. Stesso punto dove pochi minuti dopo cade anche Danilo Petrucci (Octo Pramac Yakhnich). È Marc Marquez (Repsol Honda) a fare meglio del maiorchino e segna il nuovo crono da primato, 1:44.987s che resterà per quasi tutta la terza sessione imbattuto. Lorenzo ora è secondo e alle sue spalle Andrea Dovizioso del Ducati Team.

Valentino Rossi (Movistar Yamaha) prova a migliorare il suo settimo tempo ma il nove volte iridato della scuderia Movistar Yamaha resta fuori dalla top five. A meno 17 minuti dalla fine Alvaro Bautista (Aprilia Gresini) scivola senza conseguenze alla curva tre.

Anche il numero 99 cade. In ingresso alla curva 2 la sua M1 perde aderenza e poi la recupera, Lorenzo è disarcionato dalla sella. L’incidente è simile a quello che venerdì ha messo fuori GP Pedrosa e anche il maiorchino sembra accusare un brutto colpo dopo aver sbattuto violentemente sull’asfalto. Esce in barella ma appena fuori dalla pista sembra in grado di ritornare in pista per le qualifiche.

La caduta di Lorenzo nella FP3

Migliora Dovizioso che sale al secondo posto scavalcando proprio il campione del mondo in carica. Il forlivese a sua volta deve cedere la piazza Cal Crutchlow (LCR Honda), scivola al quarto posto seguito dal nuovo compagno di box, Barbera, che sembra aver trovato le giuste sensazioni sulla DesmosediciGP.

Le terze libere si chiudono con il primato di Marquez. Rossi è ottavo mente Petrucci (Octo Pramac Yakhnich) conquista la decima posizione. Per Lorenzo, alla fine quinto, è necessaria la visita al centro medico del circuito e poi il trasporto all'ospedale di Utsunomiya per ulteriori accertamenti.

Alle 6:30 italiane la quarta sessione di libere.

I risultati delle FP3 sono consultabili qui.

I migliori dieci della combinata accedono direttamente alle Q2, i restanti si giocheranno le altre posizioni in griglia nelle Q1 che inizieranno alle 14:10 ora locale, le 7:10 in Italia. Alle 14:35 (7:35 italiane) le seconde qualifiche.