Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
1 giorno fa
By motogp.com

A Phillip Island domina la pioggia, Crutchlow resta primo

La prima giornata del GP d’Australia è nel segno del meteo avverso. Il più veloce della FP1, Cal Crutchlow, domina la giornata.

In Australia la pioggia frena la FP2 della classe regina.

Cal Crutchlow (LCR Honda) è il migliore del primo giorno a Phillip Island. La pioggia incide sulla libere della massima cilindrata che partono in ritardo e non concorrono a mutare la classifica combinata che resta nella mani del britannico autore del primo crono della FP1. Secondo è Danilo Petrucci (Octo Pramac Yakhnich) e terzo Jack Miller, pilota di casa del team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS. Marc Marquez, neo campione del mondo e pilota Repsol Honda è quarto.

La FP2 della massima cilindrata va in scena nel pomeriggio australiano, la pioggia che ha fatto da cornice alle prove mattutine continua e per questo la FP2 parte in ritardo. Il migliore della FP1 è stato Crutchlow che, con un gran passaggio a metà delle prove, ha mantenuto la vetta della classifica tempi fino alla bandiera a scacchi. Secondo Rossi ma il pilota Monster Yamaha è stato penalizzato a causa della pressione irregolare dell’anteriore. Sarà arretrato in basso alla tabella tempi. I corridori aspettano ai box il diminuire della pioggia per diversi minuti.

Nelle prime libere l’unico a non prendere parte alle prove è stato Bradley Smith (Monster Yamaha) che, ancora non al cento per cento dopo l’infortunio al femore, ha deciso di non rischiare una caduta che potrebbe compromettergli il finale di stagione.

Il primo ad uscire in pista è Aleix Espargaro (Suzuki Ecstar) seguito da Rossi. Il pesarese deve migliorare il suo ventesimo tempo e inizia da subito a sondare la pista nonostante le condizioni della stessa siano molto proibitive. Dopo qualche passaggio con solo Rossi ed Espargaro in pista anche altri piloti prendono fiducia ed escono sul tracciato. In alto alla tabella tempi si mette Hector Barbera, sostituto di Andrea Iannone con i colori del Ducati Team. Ma i passaggi saranno di 10 secondi più lenti delle prime libere e la pioggia è troppo forte, dopo alcuni giri la pista tornerà vuota. A meno 31 minuti dalla fine sarà esposta la bandiera rossa, le prove saranno sospese e poi definitivamente cancellate.

Tutti i tempi del venerdì di libere della MotoGP™ sono consultabili qui.

Il sabato è giornata di FP3, FP4 e qualifiche e le previsioni meteo parlano di nuove precipitazioni. La MotoGP™ sarà in pista dalle 10:55 locali, in Italia sarà l’1:55.