Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
24 giorni fa
By motogp.com

Luthi meglio di Morbidelli, è primo a Phillip Island

Testa a testa tra il pilota elvetico e il portacolori Estrella, ha la meglio la Kalex Garage Plus. Zarco è dodicesimo mentre Rins cade.

Support for this video player will be discontinued soon.

Luthi vince di misura in Australia

Thomas Luthi, pilota del team Garage Plus, è primo al GP d’Australia davanti ad un competitivo Franco Morbidelli, Estrella Galicia 0,0. Lo svizzero ha la meglio sul rettilineo finale e l’arrivo è al fotofinish. Terzo è Sandro Cortese, Dynavolt GP. Alex Rins (Paginas Amarillas HP 40) cade e frena la sua rincorsa a Johann Zarco (Ajo Motosport), leader della classifica che resta fuori dalla prime dieci posizioni. Il barcellonese è ora terzo in classifica iridata. Mattia Pasini (Italtrans Racing) parte dalla prima fila, combatte per il podio ma cade nelle battute finali.

Support for this video player will be discontinued soon.

Luthi: "Due di fila per la prima volta"

La gara sulla pista di Beach Road si apre con condizioni climatiche favorevoli, la pioggia che ha avvolto il circuito sulla costa incidendo sulle libere della Moto2™ non sembra più una minaccia e splende il sole, la temperatura è rigida, di poco sopra i 12 gradi e mentre il vento è presente lungo i rettilinei. Il migliore del warm up è stato Morbidelli che in qualificha non è riuscito ad andare oltre il nono tempo.

In pole il terzo in classifica iridata e autore della pole: Tom Luthi è affiancato da Pasini che non si trovava in quella posizione dal 2007, classe 125cc. Terzo Sam Lowes (Federal Oil Gresini). Il leader della categoria Zarco ha trovato qualche difficoltà nel sabato di qualifiche e adesso scatterà dalla quarta fila mentre più arretrato è Rins che ha chiuso le sue qualifiche con il sedicesimo tempo. Da segnalare l’esordio nella categoria di Alessandro Nocco, pilota con esperienza del Supersport e Superbike, che sostituisce Miguel Oliveira con i colori del team Leopard Racing. Nel warm up Lowes è caduto ed è stato trasportato al centro medico per accertamenti ma per la gara è regolarmente in pista. Stessa sorte nelle prove del mattino anche per Luca Marini; nulla di grave per il pilota Forward Team autore del diciottesimo tempo in qualifica.

Le condizioni climatiche hanno contribuito in modo determinate alla scelta della gomme. Dunlop da asciutto a mescola media per quasi tutti i piloti della classe di mezzo.  Si spegna il semaforo e Luthi parte davanti, Lowes ha un avvio molto lento e perde posizioni così come Zarco. Pasini tiene la posizione ed è secondo tallonato da Morbidelli. Jonas Folger (Dynavolt GP) chiude il quartetto di testa mentre il pilota Estrella Galicia 0,0 ha la meglio sul connazionale. Gara conclusa per Lowes che scivola alla curva 2.

Morbidelli sorpassa Luthi che sembra accusare il colpo, subisce l’attacco deciso del riminese ma si difende e tiene la posizione mentre Folger è incalzato da Lorenzo Baldassarri (Forward Team). Il vincitore a Misano è partito dal centro della terza fila e sta rimontando. Recupero anche di Tom Luthi che prova a scuotersi e torna davanti. Quando sono stati percorsi cinque giri la fida per la testa della corsa è accesa con Pasini distante da Folger di 1.7s.

Zarco in queste fasi è tredicesimo e meglio di lui il suo rivale iridato, Rins che perà incalzato da Takaaki Nakagami (Idemitsu Honda) va lungo alla curva due. Il numero 40 prova a stare in piedi nel fuori pista ma cade violentemente sull’erba, si rialza ma il suo ritiro è un grande regalo in ottica ridata a Zarco che nel frattempo ha recuperato fino alla nona posizione.

I tre davanti continuano a studiarsi, solo Pasini prova a mettersi davanti a Morbidelli che sembra voler abbassare il ritmo per risparmiare le gomme. Ma il romano in due passaggi torna secondo e, non contando eventuali imprevisti, questa sarà la sfida da seguire negli ultimi giri. Intanto Baldassarri ha avuto la meglio su Folger ed è quarto. I due italiani di testa si danno il cambio diverse volte dietro all’elvetico mantre Baldassarri si avvicina e Nakagami guida il duo Dynavolt GP formato da Folger e Sandro Cortese. Proprio il numero 11 nei giri successivi conquista posizioni strappando la quarta piazza a Baldassarri e ricucendo sui tre di testa quando mancano cinque giri alla fine.

Support for this video player will be discontinued soon.

Morbidelli: "Felice comunque"

Al 22esimo passaggio Pasini, protagonista di un bel GP fino a questo momento, esce di scena e cade dando inizio al duello Luthi - Morbidelli con l’italiano che si mette al comando della corsa a meno due giri dalla fine. Il pilota Estrella prova a spingere alla ricerca della sua prima vittoria, Luthi contrattacca ma è dietro; all’uscita dall’ultima curva sono appaiati ma la Kalex Garage Plus ha più potenza e il finale è da fotofinsh. Vince il pilota di Linden e Morbidelli è secondo per soli 0,010s. Terzo Cortese con Baldassarri quarto. Per Luthi è la quarta vittoria nel 2016, la seconda consecutiva dopo Motegi mentre il numero 21 è a podio per la sesta volta.

Support for this video player will be discontinued soon.

Cortese: "Ho rischiato tanto"

Gli altri italiani: Corsi è settimo, Marini sedicesimo e Nocco non classificato. Il leader iridato Zarco è dodicesimo.

Con la gara di Phillp Island la nuova la classifica iridata della classe intermedia vede al comando sempre il pilota di Cannes con 226 punti, Rins perde la seconda piazza conquistata da Luthi, 204 contro 201 punti. Battuta d’arresto anche per Lowes che resta a 162 lunghezze iridate e subisce il ritorno di Morbidelli, ora al quarto posto con 177 punti.

Support for this video player will be discontinued soon.

#AustralianGP: Gara Moto2™

I risultati della gara australiana e la classifica iridata della classe mediana sono consultabili qui.

Con il prossimo appuntamento a Sepang si concluderà la trasferta asiatica. Prossima prova in programma è il GP di Malesia che inizierà venerdì 28 ottobre sulla pista di Sepang.