Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
20 giorni fa
By Octo Pramac Yakhnich

Petrucci: “Sarebbe un peccato se domani fosse bagnato”

Il pilota di Terni chiude la prima giornata a Sepang con l’undicesimo tempo arrivato in FP1 e spera nella pista asciutta per le qualifiche.

Nelle prime libere a Sepang Danilo Petrucci mette a referto l’undicesimo miglior tempo della combinata e nelle fasi iniziali della prima sessione parte forte trovando subito il feeling anche con la gomma dura posteriore. Nel time attack, però, il pilota del team Octo Pramac non è riuscito a trovare le condizioni ideali chiudendo la mattina e poi il venerdì con il miglior crono di 2:02.036s a soli 23 millesimi dalla decima posizione. L’intensa pioggia che è iniziata a cadere dopo le FP1, ha poi costretto tutti a girare in condizioni di bagnato e Petrucci è entrato in pista con le gomme rain tenendo un buon ritmo.

Danilo Petrucci: “Nel pomeriggio era inutile girare. Ma soprattutto mi dispiace per essere rimasto fuori dalla ipotetica Q2 per 23 millesimi. Sarebbe un peccato se domani fosse bagnato perché eravamo molto veloci. In FP1 ero partito con la gomma dura sul posteriore per risparmiare le morbide. Poi quando ho messo la gomma morbida ho preferito non cambiare l’anteriore e questo è stato un errore. Spero che domani ci siano le condizioni di asciutto per conquistare l’accesso alla Q2”.