Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
18 giorni fa
By Michelin

A Valencia GP e test, ultimo grande impegno per Bibendum

Tra pochi giorni inizierà l’ultimo GP della stagione al quale seguiranno i primi test del precampionato 2017. Michelin è pronta.

Il Campionato del Mondo MotoGP™ torna in Europa per il gran finale di stagione, il GP della Comunità Valenciana. Ma al Ricardo Tormo non si correrà solo l’ultima gara del 2016 e dopo il fine settimana prenderanno il via i consueti due giorni di test che apriranno ufficialmente il precampionato 2017. Si chiude e si inizia a Cheste, e il fornitore unico di penumatici nella massima cilindrata è pronto ai cinque giorni di impegno.

Per l’appuntamento a Valencia, su una pista che misura 4,005 Km e sulla quale si gira in senso anti orario, Michelin mette a disposizione gomme slick asimmetriche con spalla sinistra rinforzata. La maggior parte della curve, nove su quattordici, sono sinistrorse e proprio per venire incontro a questa conformazione il costruttore francese ha studiato un particolare tipo di mescola che ottimizza le prestazioni sui veloci curvoni della pista spagnola. I tipi di mescole per il posteriore saranno morbida e media mentre per l’anteriore saranno media e dura, in entrambi i casi con i segni distintivi sul lato. Le temperature a novembre saranno buone eccetto il freddo della prima mattina ma come visto in questa stagione climaticamente tutto più succedere e per far fronte ad eventuali rovesci Michelin mette a disposizione anche gomme da pioggia soft, medie ed extra soft sia per la ruota davanti sia per quella dietro. Sempre per far fronte ad eventuali condizioni miste della pista i piloti potranno scegliere le Michelin intermedie.

Piero Taramasso, responsabile Michelin divisione due ruote: “L'appuntamento a Valencia è importante perché lì parte anche la stagione 2017. Abbiamo vissuto un anno interessate e diverse occasioni che ci hanno messo alla prova, questo fine settimana speriamo di avere condizioni climatiche stabili. Abbiamo imparato molto dopo i test di Valencia dell’anno scorso, la pista più essere parecchio fredda alla mattina e potrà esserci un deficit di grip, per questo le gomme che metteremo a disposizione dovranno mantenere la temperatura da tutti e due i lati anche se le curve a sinistra sono la maggior parte”.

Consigliati