Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
29 giorni fa
By motogp.com

Barbera è il migliore del mercoledì a Jerez

Il pilota del team Avintia è il più veloce del primo giorno in Andalusia. I protagonisti del MotoGP™ in pista con il WorldSBK.

Hector Barbera firma il miglior tempo del primo giorno di test Jerez de la Frontera. Dopo le prove a Valencia alcune scuderie della classe regina si sono dirette in Andalusia per prendere parte ad una tre giorni di preparazione in vista della prossima stagione; sarà l’ultimo lavoro in pista prima della pausa invernale. Ad accompagnare la massima serie del motociclismo anche i piloti del WorldSBK.

Derivate di serie e prototipi del MotoGP™ si sono infatti divisi il tracciato nelle prove di mercoledì 23 novembre e il più veloce è stato Barbera con il tempo di 1:39.614s. Complici le condizioni meteo stabili e la pista perfetta, il pilota di casa ha messo a referto 64 giri, provando le novità della sua GP15.

Appena sotto la seconda posizione stabilmente occupata sul finire delle prove da Jonathan Rea, pilota Kawasaki WSBK, Loris Baz, compagno di box di Barbera. Il britannico sulla Ninja però è stato l’unico dei corridori World Superbike in grado di tenere i tempi dei prototipi della classe regina.

Il migliore degli italiani a fine mercoledì è Michele Pirro, collaudatore del Ducati Team e unico rappresentante della scuderia ufficiale di Borgo Panigale a questi test. Pirro ha provato le novità per il 2017. Mentre il rientrante Danilo Petrucci, assente nei test al Ricardo Tormo, ha potuto provare le diverse soluzioni in vista dei prossimi test oltre oceano. Per Pirro il settimo miglior tempo e per il portacolori Octo Pramac Yakhnich il decimo.

Andrea Iannone, l’unico top rider che ha effettuato il cambio di scuderia alla prove andaluse, ha continuato il lavoro sulla GSX-RR versione 2017 chiudendo la prima giornata con l’ottavo miglior crono. Per il secondo test l’ex pilota Ducati ha usato il nuovo casco con la scritta, ‘F.ll Iannone Traslochi Express’. Un messaggio ancora non spiegato dallo stesso Iannone e lasciato alla libera interpretazione.

A meno un’ora dalla fine delle prove Sam Lowes, impegnato nel lavoro sulla RS-GP evoluzione 2017, è stato protagonista di un fuoripista alla curva Nieto. Nulla di grave per l’inglese poi costretto al ritorno ai box dopo aver danneggiato la moto.

Assenti la scuderia Repsol Honda e quella Movistar Yamaha.

I test riprenderanno giovedì 24 novembre.