Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
7 giorni fa
By motogp.com

Preview: Superprestigio 2016

Marquez vs Baker a Barcelona – più alcuni volti famosi di MotoGP™ e WorldSBK

Tags MotoGP, 2017

Nella passata edizione del Superprestigio, il campione del mondo di MotoGP 2016 Marc Marquez aveva perso all’ultimo soffio contro il pilota dell’AMA Pro FlatTrack, Brad Baker, e quest’anno il cinque volte campione del mondo vuole riprendersi la corona. Dalle prime avvisaglie si direbbe che sarà una prova di forza tra i due nella Super Finale che deciderà ancora una volta il vincitore, ma non perdiamo di vista anche il Campione della coppa di Spagna RFME di Flat Track, Ferran Cardus.

A prendere parte all’evento ci sarà anche una serie di volti noti nei paddock del mondo, e MotoGP ™ e WorldSBK sono ben rappresentate.

Marc Marquez (Repsol Honda Team) e Alex Marquez (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS) aprono la formazione della MotoGP™, che conta anche con Joan Mir (Leopard Racing), Fabio Di Giannantonio (Gresini Racing Moto3), i due ex campioni del mondo di 125 Julian Simon e Nico Terol, il rookie del 2016 in Moto2™ Xavi Vierge e il pilota di Moto3™ Jorge Martin. Questi sono sono alcuni dei piloti di MotoGP™ che correranno, ma ce ne saranno anche tanti altri. Toni Elias, Campione del mondo di Moto2 2010 (Yoshimura Suzuki) è un altro campione presente, in rappresentanza del Campionato MotoAmerica.

La carica del WorldSBK è diretta da Jordi Torres (Althea BMW) e Xavi Fores (Barni Racing Team), con anche alcuni rappresentanti del WorldSSP come il vincitore di gare Kyle Smith. Inoltre ci sarà l’ex sfidante al titolo WorldSBK Ruben Xaus. 

Brad Baker: “È  stato un grande mese questo per me! Sono stato al ranch di Valentino Rossi e qui in Spagna ad allenarmi con Marc Marquez, e ho anche potuto aiutare alcuni piloti spagnoli come Ferran Cardus. Questa dovrebbe essere la mia disciplina, quindi ogni anno l’attesa è sempre più alta, e la pressione sale!”

Marc Marquez: “È  un piacere essere nuovamente qui, per la quarta edizione. Mi appassionano molto il dirt track, l’off-road e le moto. Il mese scorso è stato pazzesco per me in Giappone e ora qui, ma davanti a tutte queste persone e a questi campioni è un grande evento. È uno show davvero bello e mi voglio godere l’atmosfera, ma tutti vogliono salire sul podio. In queste gare, alla fine, il pilota che termina al primo posto è il migliore, non solo il più veloce”.