Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
8 giorni fa
By motogp.com

La classe regina è pronta, volti e colori del 2017

Il Campionato del Mondo MotoGP™ partirà il 26 marzo dal Qatar. Ecco tutti i protagonisti della massima cilindrata.

Tags MotoGP, 2017

Repsol Honda Team

Gli uomini del box HRC sono rimasti gli stessi. È la scuderia che detiene il titolo e il nuovo pentacampione Marc Marquez è pronto per polverizzare altri record, sua specialità da quando è in MotoGP™. Al suo fianco Dani Pedrosa, già veloce nei primi test stagionali a Sepang. Anche il 2017 sarà di Honda?

Movistar Yamaha MotoGP

Valentino Rossi non ha certo bisogno di presentazioni e la velocità già dimostrata nei recenti test malesi è la premessa per un’altra stagione dove protagonista potrà essere il Dottore. Maverick Viñales è il nuovo uomo della scuderia Movistar, già imprendibile in sella alla M1. Avversari avvisati, questo è il dream team.

Ducati Team

Passione, cuore, genio italiano e dedizione sono quello che contraddistingue il Reparto Corse di Borgo Panigale. Novità dell'anno, Jorge Lorenzo; pentacampione maiorchino che in sella alla Desmosedici vuole vincere. Al suo fianco Andrea Dovizioso, pilota dalle grandi doti e perfetto conoscitore della desmodromica. Ducati farà suo il futuro.                                 

Team Suzuki Ecstar

Grandi cambi di formazione per la scuderia di Hamamastu e, quasi in antitesi ideale, un lavoro di evoluzione in continuità con il passato sulla GSX-RR. La nuova formazione è composta da Andrea Iannone, The Maniac tra staccate e cordoli, e Alex Rins, promettente rookie. I primi test stagionali hanno fatto vedere un team Ecstar da posizioni di vertice. L’azzurra nipponica sarà principessa nel 2017?

Aprilia Racing Team Gresini

Grandi passi in avanti fatti dalla Casa veneta, la strada nella classe regina sembra indirizzata verso le grandi soddisfazioni. In sella alla RS-GP evoluzione 2017 adesso ci sono Aleix Espargaro e Sam Lowes. Lo spagnolo ha tenuto posizioni di alta classifica nei test di Sepang. Chi ha in mente le entrate in curva del britannico in Moto2™ poi, è impaziente di vederlo nella bagarre di una gara in MotoGP™.

Red Bull KTM Factory Racing

La novità della stagione in termini di scuderie. La casa austriaca fa il suo ingresso nella massima serie dopo i successi nella quarto di litro e il parallelo ritorno in Moto2™. La struttura è quella di un team che ha grandi progetti. In pista Pol Espargaro e Bradley Smith, corridori che nelle loro caratteristiche hanno velocità ed esperienza. Sarà il primo anno, mai facile, da qui il toro rosso inizierà la sua carica.

LCR Honda

Resta l’unica struttura mono pilota della classe regina. Il team di Lucio Cecchinello può contare ancora sulle doti fuori dal comune di Cal Crutchlow, tra i migliori corridori in circolazione. L’anno scorso sono arrivate grandi soddisfazioni come cui due splendide vittorie e quest’anno il supporto della Casa sarà maggiore.

Estrella Galicia 0,0 Marc VDS

Il secondo team satellite Honda nella classe regina non ha cambiato la sua formazione: Tito Rabat e Jack Miller. Lo spagnolo per crescere provando a stare alla larga dalla sfortuna che ha minato il suo inizio d’anno con l’infortunio nei test di Sepang. L’australiano invece è in cerca di conferme dopo il successo ad Assen nella scorsa stagione. 

Monster Yamaha Tech 3

L’unico team satellite di Iwata ha cambiato formazione e si affida a due esordienti di spessore. Il due volte campione del mondo Moto2™ Johann Zarco dividerà il box con Jonas Folger. La partenza delle M1 nere è stata di alto livello con i due piloti che hanno toccato anche tempi da top 5 durante i test malesi. Sicuramente li rivedremo ancora là, nel territorio dei migliori.

Reale Esponsorama Racing

Escluso lo sponsor, nessun cambio per la scuderia iberica. Hector Barbera e Loris Baz porteranno in pista  le loro GP16 e GP15, moto da alta classifica e che potranno servire per raggiungere anche qualche ottimo risultato. Qui ci potrà essere una delle sorprese del 2017.

Octo Pramac Racing

Danilo Petrucci sarà in sella alla GP17, la moto usata dal team ufficiale Ducati mentre per Scott Redding l’ottima GP16, un prototipo da vertice. Riflettori puntati sul team italo-inglese e diciotto GP per provare il colpaccio.

Pull&Bear Aspar Team

Alvaro Bautista vestirà i colori della scuderia che lo aveva accompagnato nelle classi minori e il suo primo contatto con la Ducati è stato più che positivo. Karel Abraham, invece, torna in MotoGP™ dopo l'esperienza nelle derivate di serie.