Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
1 giorno fa
By Red Bull KTM Factory Racing

KTM 2017, è sfida tripla in MotoGP™

La Casa austriaca alla presentazione della stagione: classe regina, Moto2™ e Moto3™ per far bene.

Lunedì 20 febbraio KTM Racing Factory, sponsorizzata da Red Bull, ha presentato le line up e le moto che correranno nelle tre classi del Campionato del Mondo MotoGP™ 2017. L’evento si è svolto a Mattighofen, Austria, sede del colosso mondiale delle due ruote. Detentrice del titolo iridato in Moto3™ quest’anno la casa arancione farà il suo ritorno in Moto2™ e debutterà in MotoGP™. Sarà la prima stagione completa per KTM nella classe regina dopo il battesimo del fuoco fatto al GP di Valencia 2016 con la wild card Mika Kallio, collaudatore che ha lavorato passo dopo passo alla nascita e sviluppo della RC16, il prototipo di punta del reparto corse austriaco. Il progetto in MotoGP™ sarà affiancato dal rinnovato impegno in Moto2™ e dal proseguo nella classe leggera.

Support for this video player will be discontinued soon.

KTM presenta il 2017 in Moto3™, Moto2™ e MotoGP™

Alla presentazione della scuderia tutti i piloti e i responsabili delle tre classe. Pol Espargaro, porterà in pista la RC16: “In questo momento la moto è un po’ troppo un toro ‘selvaggio’ ma stiamo facendo dei passi da giganti. Ogni volta che testiamo qualche cosa facciamo sempre dei miglioramenti”. Prosegue il suo compagno di box Bradley Smith: “C’è molta pressione, è una cosa che ho sempre voluto fare nella mia carriera fare parte di un progetto così. Io e Pol stiamo lavorando sodo e sono impaziente di iniziare questa stagione, vediamo cosa ci porterà questo 2017”.

Mike Leitner, responsabile del progetto in MotoGP™ aggiunge: “Tutti hanno lavorato molto nel corso dell’ultimo anno per arrivare a questo momento speciale, credo che stiamo andando nella giusta direzione”.

Il team KTM correrà nella categoria di mezzo con Miguel Oliveira e il campione del mondo in Moto3™, con la stessa moto austriaca, Brad Binder. “Sono molto orgoglioso di far parte del progetto, dopo aver lavorato nel 2015 con KTM è bello tornarci”. Ha detto il portoghese. “Fino ad ora è stato tutto positivo ma abbiamo ancora molto da migliorare e sicuramente ci riusciremo”. Binder continua, “Passare dalla Moto3™ alla Moto2™ sicuramente non è facile. Non mi sono posto nessun obiettivo, solo quello di migliorare poco a poco insieme alla moto”.

Il posto di Binder nella quarto di litro è stato preso da Niccolò Antonelli che dividerà il box con Bo Bendsneyder, già veloce nei primi test stagionali.

“La presentazione è stata un bel momento”, ha detto l'italiano. “Un piacere essere qui con gli altri piloti della scuderia nelle tre classi, tutti con gli stessi colori. Il nuovo disegno delle moto è fantastico. Adesso è ora di pensare al prossimo test, non vedo l’ora di entrare in pista, sarà veramente la moto più bella della griglia di partenza”.

Aki Ajo, responsabile del team Red Bull KTM Ajo nelle due classi minori termina: “Siamo orgogliosi di essere parte di questo progetto, sarà difficile dopo l’ottima stagione scorsa, la pressione è alta così come le aspettative, ma dobbiamo tenere i piedi per terra. Sappiamo che abbiamo combattuto per il titolo l’anno scorso e sappiamo che potremo farlo anche in questa stagione”.