Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
4 giorni fa
By Repsol Honda Team

Intervista a Marquez: “Sono molto motivato”.

Il talento di Cervera chiude i test precampionato e guarda già al primo GP. Un suo commento a questo inizio.

Sono passati cinque mesi da quando Marc Marquez si è laureato campione del mondo MotoGP™, terzo titolo nella classe regina e quinto in totale per il portacolori Repsol Honda. Tra una settimana, appuntamento con il primo GP dell’anno e da questa data Marquez dovrà cominciare a difendere la sua corona iridata.

Tra due fine settimana iniziano le competizioni, come ti senti?

“Questa stagione meglio di quella scorsa. Però non significa che il risultato sarà migliore. La verità è che ci siamo preparati molto bene, a livello fisico sono al cento per cento e mentalmente molto motivato”.

Un bilancio di questo precampionato?

“A livello tecnico voglio sempre di più. Mai nulla è perfetto e vogliamo migliorare. Se prendiamo in considerazione l’inizio di stagione credo che siamo arrivati ad un livello ottimo e possiamo puntare al podio in questa prima gara”.

Ti vedi pronto per la vittoria in Qatar?

“Lo vedremo. Abbiamo tutto il fine settimana per prepararci ma iniziamo su una pista difficile per noi. Sicuro però la motivazione dovrà essere altissima e l’obiettivo è vincere da subito”.

Nel 2016 abbiamo avuto nove vincitori diversi. Cosa prevedi per il 2017?

“Non penso ne avremo nove, però credo che vinceranno diversi piloti. Magari quattro o cinque. Molto, e come sempre, dipenderà dalle condizioni metereologiche, perché l’anno scorso tanti risultati sono dipesi dalla pioggia. C’è anche da considerare che quest’anno l'elettronica unica e le gomme non saranno più le novità stagionali”.

Chi credi che saranno i tuoi principali rivali?

“Più o meno come la stagione scorsa. Rossi, Viñales e Pedrosa, che ha fatto un precampionato molto costante. Vedremo cosa fa Lorenzo, perché potrà essere protagonista di buone gare. L’incognita è se potrà lottare per il podio ogni domenica. Vedremo durante l'anno”.

È la tua quinta stagione di classe regina, sono arrivati piloti molto giovani, ti senti un po’ un veterano?

Tutto è passato molto rapido. Ma non mi considero un veterano visto che ci sono piloti che hanno il doppio o il triplo della mia esperienza. La cosa certa è che ho alle spalle un anno in più e voglio usarlo per far meglio in questa stagione.

Che Marquez dobbiamo aspettarci?

“Come dico sempre, dipende dalla situazione. Se sarò pronto darò il cento per cento, altrimenti proverò a fare il massimo che posso. La lezione del 2015 usata nel 2016 è stata la costanza, voglio confermarla questa stagione e magari prendermi qualche rischio in più”.