Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
7 giorni fa
By motogp.com

Obiettivo, difendere la corona

Il precampionato di Marc Marquez, tutto per la riconferma iridata.

Il Campionato del Mondo MotoGP™ 2016 si è chiuso nel nome di Marc Marquez, nuovo pentacampione nella classe regina. Per il pilota Repsol Honda un inizio d’anno non da dominatore però e il palesarsi all’orizzonte di un nuovo pretendente al crono, Maverick Viñales (Movistar Yamaha) che ha chiuso davanti a tutti le prove da Valencia in poi. Marquez è alle prese con lo sviluppo della nuova RC213V ma a differenza della stagione scorsa la nuova moto sembra già a buon punto. Il precampionato del talento di Cervera, in breve:

Sepang

Il test malesi si chiudono con un terzo posto per il numero 93 e un positivo lavoro sulle novità e sul tempo. Il box Repsol fa il rodaggio di come lavorerà nell’appuntamento successivo.

Australia

A Phillip Island miglior tempo nella giornata di apertura e nel giorno 2 per Marquez e un grande lavoro sul passo con 102 giri messi a referto. Altri 96 passaggi nella giornata conclusiva e la seconda posizione in tabella crono. Indicativo il fatto che il pilota Honda è l’unico insieme a Viñales a scendere sotto il muro dell’1:29s.

Un infortunio alla spalla nei test privati a Jerez è l’imprevisto della off-season pel campione del mondo che torna in Qatar quasi al 100%.

Qatar

Per Marquez i test a Losail si chiudono con l’ingresso nelle prime dieci posizioni. Sulla pista nel deserto però sono protagoniste le cadute e il numero 93 scivola parecchie volte. Il lavoro di avvicinamento al primo GP, sulla stessa pista, è quasi concluso ed è lo stesso Marquez ad affermare di essere in condizioni da podio.

“Se la gara fosse domani”, ha detto Marquez riferendosi al GP del Qatar del 23 marzo, “Potrei lottare per il podio”.