Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
4 giorni fa
By motogp.com

Viñales e M1, il binomio splendente del precampionato

Il neo pilota Yamaha, dopo aver dominato tutti i test pre-stagionali, è già il riferimento. Agli avversari le contromosse.

Si dice che Maverick Viñales fosse già un pilota Yamaha ancora prima di vestire i colori del team Movistra MotoGP™. Come caratteristiche tecniche, fisiche e stile di guida il talentuoso catalano era già predisposto per portare ai massimi livelli la YZR-M1 gommata Michelin. Mancava solo il ‘matrimonio’, avvenuto a Valencia nel 2016. Risultato: un Viñales imprendibile. Per il numero 25 poi la grande ascesa durante il precampionato, primo nei test di Sepang, primo a Phillip Island e migliore in Qatar.

Un riassunto del suo avvicinamento al GP d'apertura stagione.

Sepang

Nel primo test invernale Viñales dimostra subito un grande adattamento alla nuova moto. A Valencia il numero 25 aveva provato la M1 2016 ma con il prototipo 2017 poco cambia e il pilota di Figueres domina la tabella crono con un tempo che impressiona tutti: 1:59.368s. Per Viñales anche un lavoro sul passo gara.

Australia

Anche sulla pista di Phillip Island Viñales si mantiene ad alti livelli. Per la prima volta si nota quanto la M1 numero 25 sia avanti rispetto a Marc Marquez e Repsol Honda, detentori del titolo. Anche il compagno di box Yamaha, Valentino Rossi, non riesce a tenere il passo di Viñales, assoluto dominatore della tre giorni sul tracciato di Beach Road dopo aver lavorato sulle novità del 2017, sul ritmo di gara e sul giro secco.

Qatar

Dopo la giornata di apertura che va ad Andrea Dovizioso (Ducati Team), Viñales ristabilisce la sua leadership dando una sensazione di netta superiorità soprattutto sul passo.

È la conferma, nel 2017 il primo candidato al titolo è Viñales

Support for this video player will be discontinued soon.

Viñales: "Possiamo ancora migliorare"

 

 

Consigliati