Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
24 giorni fa
By motogp.com

Inizio difficile per Italtrans, ma è già tempo di Argentina

In Qatar debutto non facile per Locatelli, già carico per il prossimo GP. Pasini non raccoglie quanto seminato.

Andrea Locatelli ha iniziato il suo percorso di crescita in Moto2™ e la prima gara stagionale a Losail si chiude lontano dalle prime posizioni. Per il giovane portacolori Italtrans Racing, sperò, un grosso bagaglio di esperienza al suo esordio nella nuova classe. Locatelli non è riuscito a trovare il giusto set up nelle sessioni di prove libere e l’annullamento delle qualifiche l’ha costretto a partire 31esimo tagliando poi il traguardo più avanti di quattro posizioni. Una gara non semplice, che il numero 5 ha affrontato con grande maturità e concentrazione.

Dopo aver condizionato tutto il fine settimana sino a portare all’annullamento delle sessioni di qualifiche, le condizioni metereologiche hanno permesso il regolare svolgimento delle prove domenicali e, nonostante l’incertezza climatica e una pista insidiosa, anche Mattia Pasini è scattato bene dall’11esima posizione in griglia, ma non è riuscito ad inserirsi nel gruppetto di testa a causa di un contatto con altri due corridori. Il riminese di Italtrans Racing ha subito cercato di recuperare, ma nel tentativo di guadagnare posizioni è scivolato. Rialzatosi ha continuato la corsa ed infine ha concluso 24esimo.

Andrea Locatelli: “È stata una gara complicata perché sin dalle prime prove non siamo riusciti a trovare il giusto set up. Però sono abbastanza contento perché ho portato a termine la mia prima gara in Moto2™ iniziando un nuovo percorso di crescita. Ho accumulato esperienza e ho capito come gestire i prossimi GP: il campionato è lungo. Ora pensiamo alla prossima gara”.

“Peccato perchè potevo chiudere nella top five”. Commenta Pasini. “Non è il miglior modo di iniziare e spero di rifarmi in Argentina”.

 

Consigliati