Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
15 giorni fa
By Repsol Honda Team

Marquez: “Nelle prime gare non si può sbagliare”

Zero punti per il campione del mondo che in Argentina cade dopo tre giri. Seconda gara a Viñales.

Una pole per sperare e ma soli tre giri di gara per battere il principale rivale in campionato. Marc Marquez (Repsol Honda) prova a vincere la seconda gara della stagione da subito con un ritmo indiavolato nelle prime tornate sulla pista di Termas de Rio Hondo. Le Yamaha sono molto competitive, quella di Maverick Viñales specialmente, e con il primo tempo nelle qualifiche la gara riservare un duello fino all’ultima curva tra i due connazionali. L’epilogo, invece, è la moto dei tre diapason numero 25 che vince davanti a quella numero 46 dopo la caduta al terzo giro proprio del campione del mondo. Per fare il vuoto Marquez ha spinto molto e ha commesso un errore perdendo l’anteriore alla curva 2. Sono zero punti, un risultato pesante ma con la speranza di rifarsi dal prossimo GP in Texas dove il gradino più alto del podio conosce solo il suo nome.

Marquez: “Dimenticare l'Argentina e andare avanti”

Marc Marquez: “Mi sentivo bene e una caduta così non ci voleva. Ho fatto un errore, tutto qui e dobbiamo voltar pagina. Nelle libere ho fatto una scivolata simile e avrei dovuto imparare. Non stavo andando così forte, era un ritmo normale. Mi dà rabbia perché so che all’inizio non si può sbagliare. Daremo il 100% nella prossima gara”.