Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
11 giorni fa
By motogp.com

Morbidelli vince a Termas, e sono due

Il secondo GP della categoria intermedia si conclude con la vittoria dell'italiano che fa doppietta. Oliveira a podio. Baldassarri quarto.

Il Campionato del Mondo Moto2™ 2017 arriva in Argentina e il GP sulla pista di Termas de Rio Hondo è vinto da Franco Morbidelli che fa sua la lunga sfida con il compagno di box Alex Marquez. Per il portacolori Estrella Galicia 0,0 Marc VDS il secondo successo consecutivo e il settimo podio senza sosta dal 2016. Secondo Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo) e terzo Tom Luthi (CarXpert Interwetten).

#ArgentinaGP: la gara Moto2™

La prima fila della griglia di partenza è composta dal portoghese di KTM, da Morbidelli e da Marquez. Più lontano in chiusura della seconda fila Mattia Pasini (Italtrans Racing).

Morbidelli: “Un'altra grande prestazione”

Il numero 21 è stato il migliore del warm up e allo spegnersi del semaforo parte subito davanti a tutti subendo però l’attacco deciso di Oliveira.

Luthi: “Un podio fortunato”

Nelle prime curve cadono senza conseguenze Remy Garden (Tech3 Racing) e Takaaki Nakagami (Idemitsu Honda Team Asia). Un GP difficile per il giapponese, sul podio qatarino, che è costretto al ritiro.

Caduta dopo pochi passaggi anche per Fabio Quartararo (Pons HP 40) e Axel Pons (RW Racing GP) e, una scivolata alla curva 7, mette fuori gioco Pasini che fino ad allora era rimasto in quarta posizione; sarà alla fine ventesimo.

Morbidelli torna davanti ed è incalzato da Marquez, terzo Oliveira davanti a Luthi. Il veterano del team CarXpert è seguito da Lorenzo Baldassarri. Per tutto il fine settimana il marchigiano ha dimostrato un grande passo e adesso prova a stare vicino ai primi.

Il duo Estrella fa da battistrada e dopo 23 giri Oliveira paga un ritardo di oltre 1.3s. Dietro Baldassarri, al nono posto il compagno di box Forward Racing Luca Marini inseguito da Francesco Bagnaia (Sky Team VR46) per i due piloti italiani una buona seconda gara con

Dopo la bagarre inziale le posizioni si stabilizzano, Morbidelli allunga a circa un secondo di vantaggio dal collega di scuderia seguito da Oliveira. Luthi e Baldassarri sono distanti.

Da registrare il recupero di Simone Corsi (Speed Up Racing) che, partito dalla diciannovesima piazza arriva all’ottava posizione per poi chiudere vicino ai primi cinque.

Un GP argentino terminato con un ritiro, dopo i problemi fisici della mattinata, per Andrea Locatelli, giovane debuttante del team Italtrans Racing mentre, a meno otto giri dalla fine, lascia la corsa dopo una caduta anche Danny Kent (Kiefer Racing)

Battute conclusive, si è ridotta la distanza tra i due piloti Estrella Galicia 0,0 che a meno cinque passaggi dalla bandiera a scacchi danno vita al duello per la vittoria finale mentre Oliveira segue ormai a 1,5s.

Il pilota di Cervera guadagna nell’ultima parte del circuito mentre l’italiano ha la meglio nelle curve iniziali. La distanza tra i due è, a meno tre giri dalla fine, di 0,080s. Apre le ostilità Marquez con la risposta del numero 21. Nei passaggi finali Morbidelli riesce a prendere un leggero vantaggio che poi diventa definitivo dopo la caduta dell’inseguitore alla curva 7. Un errore per Marquez che viene disarcionato dalla sella della sua Kalex dopo una perdita di aderenza.

VIDEO! La caduta di Alex Marquez

Oliveira: “Il target era finire la gara a punti”

Per Morbidelli è la seconda vittoria consecutiva, per Oliveira e il box KTM Ajo il primo podio e per Luthi un arrivo nelle posizioni che contano ormai insperato.  

Baldassarri è quinto con Corsi e Bagnaia nelle prime dieci posizioni. ‘Pecco’, con il settimo posto, è il miglior rookie del GP argentino.

Per Brad Binder (Red Bull KT Ajo), campione del mondo Moto3™, un nono posto dopo una serie di problemi fisici come ricaduta dell'infortunio nel precampionato.

Aki Ajo parla della condizione fisica di Binder

I risultati della gara a Termas de Rio Hondo sono consultabili qui.

Dopo la seconda prova stagionale la classifica iridata vede in testa Morbidelli, a 50 punti e come primo pilota italiano a vincere due gare di fila nella classe. Secondo è Luthi e terzo Oliveira.

Prossimo appuntamento per la classe intermedia sarà il Grand Prix of the Americans in programma dal 23 aprile.