Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
14 giorni fa
By motogp.com

Guintoli, in MotoGP™ nella gara di casa

L’intervista al campione del mondo WorldSBK con Aprilia di ritorno nella classe regina

Fuori Alex Rins dentro Sylvain Guintoli. Il francese iridato in World Superbike torna nel Campionato del Mondo MotoGP™ con i colori del team Suzuki Ecstar. L’infortunio al pilota catalano ha dato la possibilità al transalpino di correre ancora nella competizione dove fu protagonista nelle stagioni 2007 e 2008 con Yamaha e Ducati. Poi, nelle due successive, il passaggio alle derivate di serie proprio con la moto di Hamamatsu (GSX-R1000) e il titolo nel 2014 con l'Aprilia. Alla vigilia del GP di Francia, quinta tappa della stagione, Guintoli è stato intervistato da motogp.com.

Cosa significa per te tornare in MotoGP™?

“Partecipare alla gara di casa e farlo con una moto ufficiale è una grande onore, sono molto contento”.

Hai già provato la GSX-RR a Jerez nel corso dei test post GP, le sensazioni?

“Ero molto impaziente di salire in sella alla Suzuki. Mi è servito per iniziare a trovare le migliori sensazioni”.

In MotoGP™ sono cambiate tante cose da quando hai corso tu, saranno le cose più difficili di questo ritorno?

“Prima di montare in sella ad un prototipo della classe regina avevo la convinzione che, con le gomme, non avrei trovato un buon feeling. L’ultima volta che ho provato le Michelin era il 2002 in 500cc. Ma il primo contatto è stato molto buono. Il WorldSBK è importante ma il MotoGP™ è di un’altra dimensione”.

Suzuki ti ha chiesto di lavorare su qualche cosa in particolare?

“Credo che a loro interessi avere opzioni di un altro pilota, oltre ai due ufficiali e ai collaudatori, che forniscano informazioni sia sull’elettronica sia sul telaio e le gomme. Spero di poter essere utile in questo”.

Hai un obiettivo in particolare per il tuo GP di casa?

“Mi piacerebbe fare un bel fine settimana, però so che sarà tutto molto difficile. Sarò soddisfatto se taglierò il traguardo con buone sensazioni. Voglio ringraziare Suzuki per questa grande opportunità, l’esperienza promette bene”.

Consigliati