Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
5 giorni fa
By motogp.com

Mir prosegue nel primato

Qui Le Mans, lo spagnolo per allungare e Fenati per riprovarci

Mancano quattro giorni al GP di Francia e la lotta iridata della classe cadetta è una lunga corsa all’inseguimento di Joan Mir. Il pilota Leopard Racing comanda la classifica della Moto3™ con 75 punti, nove in più del diretto inseguitore Romano Fenati (Marinelli Rivacold Snipers). Proprio l’ascolano nel 2016 fece una grande gara in terra francese arrivando secondo alle spalle del poi campione Brad Binder, pilota Red Bull KTM Ajo.

Fenati è reduce da ottime prestazioni e, nonostante la seconda piazza iridata, dovrà difendersi dall’eventuale recupero di Jorge Martin (Del Conca Gresini) a sei punti dall’italiano e tra i più temibili nella corsa al titolo della categoria leggera. John McPhee (British Talent Team), invece, proverà a ritrovare la strada del podio dopo il bell’inizio di stagione, il finale a Jerez fuori dalle posizioni che contano ma il quarto posto in campionato.

Aron Canet ha fatto un prepotente ingresso negli alti piani della classifica iridata grazie alla vittoria in Andalusia e ora è al quinto posto; là dove arrivò vicino al podio l’anno scorso potrà tentare di fare un altro balzo in avanti.

Vicino alla vittoria, autore di gradi rimonte e ora il miglior italiano di una categoria fatta di rivalità tra i molti piloti tricolore, Fabio Di Giannantonio (Del Conca Gresini). La distanza del romano dai primi tre non è moltissima e dei costanti piazzamenti a podio potrebbero fare del numero 21 la rivelazione nella lotta per il titolo.

Un bel risultato in terra francese potrebbe poi servire a ‘Diggia’ non solo per attaccare i piloti davanti a lui in classifica iridata ma anche, per difendersi da Andrea Migno. I due hanno gli stessi punti, 35, con un romagnolo in crescita e deciso a mantenere alta la bandiera KTM.

Si attendono ancora le migliori prestazioni di Nicolò Bulega (Sky Recing Team VR46) e Niccolò Antonelli (Red Bull KTM Ajo), dall’inizio del campionato mai veramente incisivi; due sono piloti che da un momento all’altro potrebbero fare il colpaccio.

Chi invece sembra sulla via di una costante ripresa è Enea Bastianini (EG 0,0 Marc VDS) che, dopo le prime gare in ombra, ha chiuso la corsa a Jerez nelle prime dieci posizioni. Per il numero 33 il GP di Francia potrebbe significare il ritorno a prestazioni simili a quelle del 2016.

Dopo il buon inizio di stagione un GP spagnolo più difficoltoso per Tony Arbolino (Sic58 Squadra Corse) che a Le Mans tenterà ancora a mettersi in luce nel suo ottimo inizio da rookie.

Rientra nella classe Danny Kent, dopo l’esperienza in Moto2™. L’iridato della quarto di litro nel 2014 vestirà come wild card i colori del team Red Bull KTM Ajo.

La Moto3™ sarà la prima a entrare sul nuovo asfalto di Le Mans con la FP1 che inizierà alle 9:00 di venerdì 19 maggio.

Consigliati