Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
24 giorni fa
By motogp.com

Martin, il migliore del venerdì di Assen

L’uomo pole del 2017 inizia con il piede giusto sulla pista dei Paesi Bassi. Mir è terzo, il Diggia è vicino

Jorge Martin fa sue le prime libere del GP d’Olanda. Al TT di Assen lo spagnolo del team Del Conca Gresini firma il miglior tempo della seconda sessione e domina la combinata. 1:42.414s è il crono di riferimento con Fabio Di Giannantonio, suo compagno di box, come primo italiano della classifica.

Il pomeriggio della Drenthe è caratterizzato dalle nubi, da una leggera brezza e dalla temperatura che di poco supera i venti gradi. A meno tre minuti dalla fine alcune parti di circuito saranno anche bagnate dalla pioggia ma senza che questa incida sulla sessione nella quale i piloti di testa abbasseranno i loro tempi.

Il migliore della FP1 è stato Philipp Oetll (Sudmetal Schedl Racing); ora il giovane tedesco è impegnato a ribadire il suo primato ma chiuderà distante dalle posizioni che contano con il nono tempo.

Martin è il più veloce anche delle prime fasi di FP2 prima che il primato temporaneo gli venga strappato da Mir. Il numero 88 tornerà davanti dominando anche la combinata del venerdì mentre il maiorchino della classe cadetta chiuderà con il terzo tempo pagando un ritardo di 0,505s dal primo.

“La prima sessione mi è servita a ritrovare i riferimenti su questo circuito visto che lo scorso anno a causa della frattura alla mano ho potuto fare solo 10 giri. Mi sono trovato bene soprattutto con gomma usata, facendo buoni tempi e mantenendo un buon ritmo”. Commenta a caldo Martin. “Con gomma a mescola dura ho continuato a fare bene anche nel pomeriggio. Ci manca ancora mezzo secondo per trovare il ritmo giusto, ma quando ho montato la media, che sarà l’opzione più probabile per la gara, ho fatto davvero buoni giri, anche se c’è ancora da migliorare l’anteriore. Dobbiamo dare il massimo questo fine settimana e da qui alla fine della stagione”, termina. “Se domani piove, proveremo comunque a centrare un buon risultato”.

Fa bene anche Di Giannantonio che metterà a referto il quarto crono a 0,547s da Martin. “Siamo finalmente partiti bene in una pista che non sia il Mugello”. Afferma il romano. “Stamattina, nonostante non si apprezzi dai tempi registrati, avevamo già fatto bene girando da soli e trovando buone sensazioni. Nell’ultima uscita solo il traffico non mi ha permesso di chiudere con una buona posizione. Nel pomeriggio ho continuato in solitaria e con la gomma nuova abbiamo fatto un buon salto in avanti”. Conclude, “C’è ancora margine, e con i problemi sull’anteriore ci stiamo arrivando: io sto adattando il mio stile di guida e la squadra sta lavorando alla grande per darmi un assetto più performante”.

Buon passo anche per Aron Canet, secondo in campionato, che termina la giornata nella stessa posizione in classifica generale. 0.179s il ritardo del pilota Estrella Galicia 0,0 dalla vetta.

Enea Bastianini (EG 0,0) non va più in là del tempo sesto tempo nella combinata ma l’inizio è incoraggiante per uno dei protagonisti della categoria, ora ritrovato.

Romano Fenati, prova fino alla fine ad essere il migliore della giornata inaugurale. Il pilota Marinelli Rivacold resta agganciato alle posizione di testa ma poi pagherà un ritardo di circa 0,6s in classifica che lo farà fermare all’ottavo posto.

Support for this video player will be discontinued soon.

#DutchGP: Moto3™ Free Practice 2

Arretrati e in difficoltà in questo inizio olandese Nicolò Bulega e Andrea Migno (Sky Team VR46).

I tempi della sessione e la combinata sono consultabili qui.

Domani, sabato 24 giugno, le terze libere e le qualifiche. La FP3 inizierà alle 9:00.

Consigliati