Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
22 giorni fa
By Movistar Yamaha MotoGP

Viñales: “Non so perché son caduto”

Una scivolata ha infranto ogni sogno di gloria dello spagnolo, dopo il GP d'Olanda secondo in campionato

Dopo la gara difficile a Barcellona anche quella al TT di Assen è stata complicata per Maverick Vinaes, lanciato alla ricerca del suo quarto sigillo stagionale; ma per il portacolori Movistar Yamaha un epilogo amaro. In generale, il fine settimana olandese non è stato facile per il pilota di Roses che nelle qualifiche bagnate del sabato aveva conquistato solo l'undicesimo tempo. Dalla quarta fila, Viñales ha recuperato una posizione al primo giro e ha voluto prendere tempo per far riscaldare bene le gomme prima di rimontare il gruppo di testa. Una volta arrivato a lottare per il quinto posto però ha perso il controllo della sua moto e una rovinosa caduta non gli ha permesso di ripartire, portando a due i suoi 'zero' in campionato. Una scivolata che ha avuto l'effetto di farlo retrocedere in classifica iridata dove adesso è secondo, a quattro punti dal nuovo leader Andrea Dovizioso (Ducati Team).

Maverick Viñales: “Non so spiegare cosa sia successo, non so perché sono caduto. Sono passato in quel punto così tante volte, ma oggi era quel giorno. Ho spinto oltre il limite, cercando di portare la Yamaha oltre il top e penso che se non fossi caduto avrei potuto raggiungere i piloti davanti, il nostro passo era molto veloce. Oggi mi sentivo bene sulla moto. Stavo cercando di mantenere le gomme ad un buon livello per preparare un attacco negli ultimi dieci giri. Questa caduta è qualcosa che non possiamo spiegare, possiamo solo imparare da questo, e soprattutto sappiamo che dobbiamo essere migliori in qualifica. Sapevo che questa mattina sarebbe stato difficile e ho provato a dare il massimo”.