Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
21 giorni fa
By Movistar Yamaha MotoGP

Rossi: “Giornata molto frustrante”

Afflitto da un problema meccanico in mattinata e lento sulla pioggia della FP2, il Dottore chiude arretrato il primo giorno al Sachsenring

Non l’inizio di GP tedesco sperato per Valentino Rossi. Il primo giorno della nona prova stagionale stride con il lucente successo ad Assen a meno di una settimana di distanza. Il nove volte campione del team Movistar Yamaha fatica e il peggio, forse, è che le difficoltà arrivano in scenari completamente diversi, così come è stato il venerdì in Sassonia. In una mattinata graziata dalle precipitazioni, Rossi è vittima di un problema meccanico. Abbandona il prototipo montante il nuovo apprezzatissimo telaio a bordo pista e sale in sella alla seconda moto, versione ‘non aggiornata’. Nella prima sessione il Dottore fatica a prendere il ritmo e non si avvicina ai più veloci. Nel pomeriggio cambiano condizioni climatiche, la pioggia fa la sua comparsa al Sachsenring e la speranza di Rossi è di ritrovare le sensazioni tedesche del 2016. Non sarà così e con poco feeling sul il nuovo asfalto, Rossi termina il primo giorno lontano dal possibile ingresso in Q2 con il miglior tempo di 1:22.535s arrivato al quindicesimo giro della FP1.

Valentino Rossi: “Una giornata difficile e molto frustrante perché sono stato lento in tutte le condizioni. Sull’asciutto, questa mattina, ho avuto un problema sulla moto con il nuovo telaio. Fino agli ultimi dieci minuti, come passo, ero messo abbastanza bene ma per il time-attack non avevo feeling e non sono riuscito a migliorare; non sono riuscito a entrare nell’ipotetica Q2. Nel pomeriggio sul bagnato speravo di fare meglio perché l’anno scorso qui sono andato forte con la pioggia. Ma sull’asfalto nuovo la moto è difficilissima da guidare, non riesco ad essere veloce e anche sul bagnato sono stato lento, dobbiamo cercare di fare meglio”.

I protagonisti commentano le prime libere della MotoGP™

Consigliati