Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
16 giorni fa
By motogp.com

Corsa a cinque per il primato, la MotoGP™ riparte da Brno

Via alla seconda parte di stagione, solo uno sarà il migliore. Torna la massima cilindrata, tornano le grandi emozioni

Inizia dalla Repubblica Ceca il secondo atto del Campionato del Mondo MotoGP™ 2017, mai la sfida per il titolo è stata così avvincente. Sono cinque i piloti pronti a giocarsi la vittoria finale e, a dividerli, solo ventisei punti. Inoltre, dopo le prime nove gare stagionali ben quattro corridori hanno occupato il trono della massima cilindrata. Al ritorno in pista dopo la pausa estiva la conquista del titolo iridato sembra un affare altamente incerto.

Support for this video player will be discontinued soon.

#CzechGP: il conto alla rovescia è iniziato

Marc Marquez (Repsol Honda) è il leader della classifica generale con 129 punti. Il talento di Cervera ha conquistato la vetta dopo la vittoria in Germania. Il pilota HRC ha fatto sua la gara ceca nella stagione d’esordio; era il 2013 e da allora su quella pista ha collezionato una serie di podi come il terzo posto della scorsa stagione. Anche il compagno di box Dani Pedrosa ha fatto bene in Moravia nel recente passato; il veterano Honda ora è quinto in classifica a 26 punti da Marquez e il tracciato di Brno può essere il trampolino di lancio sia per lui, sia per il collega, luogo dove infliggere un altro colpo ai rivali.

Support for this video player will be discontinued soon.

La sintesi: Marquez dalla ottava pole alla ottava vittoria tedesca

Vincitore l’anno scorso in Repubblica Ceca, Cal Crutcholw. Il portacolori LCR Honda, confermatissimo con la scuderia, ha attraversato una prima parte di stagione alla ricerca della continuità e un buon prossimo GP potrebbe essere la chiave per vivere una seconda parte di annata da protagonista risalendo così la classifica generale dove ora è decimo.

Support for this video player will be discontinued soon.

Highlights: Crutchlow, storia e spettacolo a Brno

Qui Maverick Viñales occupa il secondo posto. Il portacolori Movistar Yamaha paga un ritardo di cinque punti da Marquez e le ambizioni del talentuoso di Figueres, a ragione, sono da titolo mondiale. Più volte in questa stagione il numero 25 ha dimostrato di essere il migliore della categoria. Nel 2016 chiuse la gara a Brno lontano dai primi ma ora tutto è diverso per Viñales che resta tra i più titolati per la vittoria finale.

In piazza d’onore l’anno scorso in Moravia, Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP). Il Dottore ora occupa la quarta posizione iridata a dieci punti dalla vetta. I suoi numeri in Repubblica Ceca sono, come sempre, leggendari e il nove volte campione del mondo sicuramente potrà essere l’uomo da battere, anche questa volta, nel decimo appuntamento stagionale.

Così come Rossi, al comando della classifica iridata durante la prima parte di campionato è salito anche Andrea Dovizioso (Ducati Team). Il forlivese ha dimostrato di essere tra i migliori della categoria grazie ad un ottimo stato di forma e ad un feeling ottimale con la sua DesmosediciGP. La prova ceca anticipa di una settimana quella austriaca dove nel 2016 regnarono incontrastate le moto di Borgo Panigale. Un ottimo piazzamento in Moravia prima dell’appuntamento al Red Bull Ring, potrebbe ridare a Desmo Dovi alte probabilità di tornare ancora davanti a tutti. Dal canto suo il compagno di box Jorge Lorenzo aspetta la gara di Spielberg per provare a dire la sua in sella alla moto italiana, ma prima anche per lui c’è la Repubblica Ceca e il pentacampione vorrà fare bene ricaricato dalla pausa estiva.

Danilo Petrucci è il terzo ducatista sulla DesmosediciGP versione 2017. Dopo essere stato la rivelazione-conferma della prima parte di stagione, il portacolori Octo Pramac Racing già da Brno vorrà continuare a mantenere alto il livello di questa ottima annata.

In cerca ancora del risultato e di una svolta è invece Andrea Iannone. Si è parlato di crisi nel box Suzuki Ecstar ma certo è che l’adattamento dell’abruzzese alla GSX-RR è più lento del previsto. Per The Maniac le ultime nove gare del 2017, a partire proprio da Brno, serviranno a trovare la combinazione ottimale con il prototipo di Hamamatsu.

Temuti da tutti e pronti al colpaccio dopo quanto mostrato fino ad ora i due rookie Monster Yamaha Tech 3. Johann Zarco, vincitore l’anno scorso in Moto2™ sulla pista morava, sulla via tra Brno a Valencia potrebbe trovare anche la vittoria. Successo sfuggito al compagno di box Jonas Folger nella gara casalinga in Germania. I due adesso occupano il sesto e il settimo posto della classifica iridata ed emozionate sarà osservare il duello interno al box per il primato di miglior esordiente.

Support for this video player will be discontinued soon.

Il lungo viaggio di Folger verso il primo podio

Attenzione infine al team Aprilia Gresini. La moto di Noale ha fatto passi da gigante in questa prima parte di annata. Competitività e vicinanza dai primi hanno reso le prime gare di Aleix Espargaro fonte di speranza per puntare ad ottimi risultati dalla Moravia in avanti. L'obiettivo resta un podio, che sarebbe meritatissimo e probabilmente alla portata.

Il GP della Repubblica Ceca inizierà venerdì 4 agosto. La classe regina scenderà in pista alle 9:55 per la prima sessione di libere.

Consigliati