Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
8 giorni fa
By motogp.com

La Moto2™ sul ring austriaco

Domenica si corre l’undicesima prova della stagione, la classe di mezzo si prepara alla velocità di Zeltweg

Non c’è pausa per la Moto2™ e, dopo Brno, è giunto il tempo del GP d’Austria. La gara in Repubblica Ceca è stata incerta fino alla fine e si è corso solo sei giri dopo l’arrivo della pioggia una prima partenza e la bandiera rossa con successivo riavvio.

La vittoria è andata a Tom Luthi (CarXpert Interwetten) che, dopo un inizio fulmineo, ha vinto in tranquillità. L’anno scorso lo svizzero è rimasto di poco escluso dal podio a Spielberg e in questa stagione proverà a fare sua la prova del Ring dopo aver ridotto un po’ la distanza dalla vetta iridata. In classifica generale Luthi resta secondo a diciassette punti da Franco Morbidelli.

Complice la variabile climatica, una partenza non brillante e i pochi giri a disposizione per recuperare, il portacolori Estrella Galicia 0,0 Marc VDS ha chiuso all’ottavo posto guadagnando otto lunghezze iridate utilissime per continuare a credere al campionato. Speranza che, inoltre, può poggiare sul bel risultato austriaco della scorsa stagione: una piazza d’onore che diventò il trampolino di lancio per il suo ottimo finale di 2016 fatto di soli podi.

In classifica iridata dietro a Luthi resta Alex Marquez (EG 0,0 Marc VDS); ottimamente rilanciato dal secondo posto ceco, il catalano paga ora un distacco di 49 punti dal compagno di team e, con gli stessi punti, si trova Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo), terzo nella gara di Brno e prontissimo al GP di casa per il suo team.

Nella gara poi interrotta dalla pioggia hanno brillato Mattia Pasini e Francesco Bagnaia. Il pilota Italtrans Racing ha conquistato la sua prima pole a Brno; vittima di una caduta nella seconda prova, arriva in Austria fortemente deciso a riprovarci. Per il rookie dello Sky Racing Team VR46 poi un’altra corsa maiuscola dove non ha raccolto quanto avrebbe dovuto e meritato.

Ottimo e domenica quarto al traguardo, al miglior risultato in Moto2™, Luca Marini. Il portacolori Forward Racing, come anche detto dal fratello Valentino Rossi, quando è al 100% della condizione fisica è tra i più veloci della categoria e in Moravia lo ha dimostrato.

Simone Corsi (Speed Up Racing) è stato tra i più competitivi nello scorso GP; al Red Bull Ring però dovrà scontare una penalizzazione che lo farà partire attardato in griglia di partenza nella gara domenicale.

La classe di mezzo sarà impegnata al Red Bull Ring dal venerdì 11 agosto.

Consigliati