Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
2 giorni fa
By Repsol Honda Team

Pedrosa: “Possiamo essere competitivi ad Aragón”

Quinto in campionato ma deciso al recupero già dall’appuntamento al MotorLand. Il pilota di Sabadell si racconta

Un Dani Pedrosa nuovo è uno dei protagonisti di questo Campionato del Mondo MotoGP™ 2017. Rinnovato nelle convinzioni e nell’approccio alle gare, uno dei veterani della categoria regina e uomo Repsol Honda, di recente è stato intervistato da motogp.com. Parlando della sua stagione e di questo cambio di mentalità nato anche da una rivoluzione nel suo box e tra gli uomini che lo seguono. Il suo ‘coach’ Sete Gibernau e non solo hanno contribuito a fare di Pedrosa uno dei piloti in corsa per il titolo della categoria regina. Dopo una gara non facile a Misano il numero 26 si trova a 49 punti dalla vetta; alla resa dei conti mancano cinque GP e in una stagione nel segno della più totale incertezza anche se difficile tutto è ancora fattibile per Pedrosa.

Pedrosa: “Quest'anno ho cambiato il mio approccio alle gare”

Nell’intervista il portacolori Honda afferma: “In questa stagione ho provato a cambiare il mio approccio tentando di migliorare alcuni punti. Provo di essere più positivo e ottimista per essere ancora vicino ai migliori”. Questo grazie anche ad una annata, fino ad ora, senza infortuni fino per Pedrosa, pilota che ha sempre sofferto le conseguenze delle cadute. “Ti senti meglio quando sei al cento per cento e puoi confidare nel tuo fisico”.

Come detto, il catalano sta beneficando anche di un netto cambio di uomini attorno a lui: “La cosa più importante è avere un team che ti dia una mano dei momenti difficili, con questo puoi sempre avere grandi motivazioni ed essere concentrati sulla gara”.

Il numero 26 commenta poi il finale di stagione: “È difficile fare delle previsioni e capire cosa riuscirai a fare in pista. Noi dobbiamo lavorare ogni sessione per provare a dominare le molte variabili di un GP come il tempo atmosferico ad esempio. Per avere un buon livello in pista e godere delle gare. È importante anche divertirsi e quando questo accade puoi dare il massimo di te stesso”.

Mancano pochi giorni al GP d’Aragona, al MotorLand Pedrosa cercherà la seconda vittoria dell’anno. Sulla pista aragonese il pilota HRC vinse nel 2012 segnando raggiungendo per altre tre volte il podio.

“A Misano abbiamo avuto un fine settimana no”. Racconta il pilota HRC. “Ma adesso abbiamo voltato pagina e ho molta voglia di arrivare alla prova di Aragón. Sappiamo che possiamo essere competitivi lì se troveremo una ottima messa a punto e faremo lavorare al meglio le gomme. Mi piace molto quella pista e ho tanta voglio di correre davanti al mio pubblico”. Termina. “Spero che le condizioni climatiche siano buone, punto a salire ancora sul podio”.

Consigliati