Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
21 giorni fa
By Movistar Yamaha MotoGP

Rossi: “Fino ad una settimana fa non sapevo se avrei corso”

Quinto a fine di un GP dal grande valore, il Dottore lascia Aragón con una corsa magistrale al rientro dall’infortunio

Quella di Valentino Rossi ad Aragón è una prova del grande valore sportivo. Tre settimane dopo l’infortunio alla gamba destra (rottura della tibia e del perone), il nove volte campione del team Movistar Yamaha raggiunge il quinto posto dopo una gara tirata e combattuta. Ma è tutto il fine settimana del Dottore da ricordare. Dalle libere, nelle quali inizia a riprendere confidenza con la sua M1, alle qualifiche, chiuse con una eccezionale prima fila, la prova aragonese di Rossi è al di là di ogni più ottimistica aspettativa e solo la bandiera a scacchi impone un giudizio più duro. Con la top cinque e gli undici punto portati ai box, Valentino non riesce a difendere la sua quarta piazza in campionato dove adesso è quinto e superato da Dani Pedrosa (Repsol Honda). Ma la condizioni fisica, la cosa più importante adesso, è in netto miglioramento e Rossi potrà beneficiare di altre tre settimane di pausa prima del primo appuntamento del triplete asiatico, il GP del Giappone.

Rossi: “Non ho mollato”

Valentino Rossi: “Sono molto contento e molto soddisfatto perché fino ad una settimana fa non sapevo se sarei riuscito a correre. Invece è stato un grande fine settimana e sono migliorato giorno per giorno e sono riuscito addirittura a partire in prima fila; comunque sapevamo che oggi era un po’ difficile ma sono riuscito a fare una bellissima gara dove ho lottato anche per la prima posizione. Alla fine negli ultimi giri ero un po’ stanco, mi faceva male la gamba. Ho cercato di non mollare e chiudere nella top cinque è stato molto molto importante. Ci sono altre due settimane e spero di arrivare a Motegi se non al cento per cento, almeno abbastanza in forma”.

Rossi VS Viñales con immagini a 360

 

 

Consigliati