Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
2 giorni fa
By motogp.com

Espargaro e Aprilia, pizzico di delusione al Twing Ring

Dopo gli esaltanti primi due giorni di GP, il pilota di Granollers è settimo in gara

Aleix Espargaró ha portato la sua Aprilia RS-GP al settimo posto nel GP del Giappone corso sotto una pioggia incessante. È un altro piazzamento che, dopo la gara di Aragón, conferma il pilota del team Gresini come una solida presenza nella top dieci.

“La settima posizione è un risultato buono ma il nostro potenziale era diverso, sinceramente sono deluso”. Espargaro è amareggiato, “Dopo la velocità che abbiamo dimostrato in tutto il weekend le aspettative erano diverse. Purtroppo in gara non ho mai trovato il ritmo, ho avuto grossi problemi di acquaplaning che mi hanno fatto perdere terreno. Fatico a spiegarmelo, ho provato anche a cambiare mappa ma la situazione non è migliorata molto”.

Not the race i expect, a lot of spinning and lack of grip! Looking forward to Australia! Sayonara Japan! ????????

A post shared by Aleix Espargaro (@aleixespargaro) on

Dopo due giorni di prove e qualifiche da protagonista, sempre nei primi cinque, Espargaro è scattato bene dalla seconda fila ma qualche difficoltà con l’acquaplaning, sin da inizio gara, gli ha fatto perdere il contatto dai primissimi. Con l’andare dei giri il numero 41 ha trovato il suo ritmo e nelle ultime fasi ha difeso il suo bel piazzamento andando a superare Zarco che era scattato dalla pole.

Espargaro: “Con un grip alto la moto lavora bene”

“Verso fine gara, quando ha smesso di piovere, sono riuscito a fare qualche buon giro avvicinandomi alle Suzuki, purtroppo la pioggia è ricominciata e mi sono dovuto accontentare”. Termina il pilota catalano. “In queste ultime gare voglio provare a entrare nella top-10 della classifica piloti".

Le parole della scuderia

Romano Albesiano, direttore Aprilia Racing: “Quello di Aleix è un altro piazzamento che ci conferma stabilmente nei primi dieci della MotoGP™. È stato un weekend molto positivo, nel quale abbiamo dimostrato grande competitività sia in condizioni di vero bagnato sia in situazioni di misto asciutto e umido che in passato ci avevano tanto penalizzato e anche questo è un segno molto importante di crescita”.

Fausto Gresini, team manager: “Aleix è stato bravissimo. Certo, abbiamo fatto tutto il weekend nei primissimi ma un piazzamento come questo va considerato positivo, perché è ancora una top ten e perché il nostro obiettivo qui era quello di consolidare il bel risultato posto di Aragón e siamo stati in linea con questo target”.

Consigliati