Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
24 giorni fa
By motogp.com

Dovizioso: “La posizione non rispecchia la realtà”

Oltre la top 10 in qualifica ma pronto ad una grande prova a Phillip Island, il numero 4 Ducati commenta il suo sabato

“In ventisette giri tutto può succedere”. Sono le parole di Andrea Dovizioso al termine delle qualifiche del GP d’Australia. Il pilota del Ducati Team paga un largo distacco dal crono di riferimento firmato da Marc Marquez, leader iridato del team Repsol Honda e suo rivale nella corsa al titolo. Dovizioso, che è stato vittima di una caduta in FP4, non trova le sensazioni e non riesce a mettere a referto il suo miglior passaggio chiudendo come undicesimo (1:29.429s).

Support for this video player will be discontinued soon.

Qualifiche a Phillip Island, parla la classe regina

“Mi posso creare la situazione giusta se ne avremo e la posizione in griglia non rispecchia la realtà”, il numero 4 descrive con grande fiducia e determinazione quello che sarà per lui la domenica dopo lo spegnersi del semaforo. “Il primo giro qui è abbastanza complicato, inoltre, un po’ di piloti hanno un buon passo e anche la scelta della gomma sarà fondamentale perché tra la morbida e la media c’è molta differenza”.

Support for this video player will be discontinued soon.

La convinzione di Dovizioso dopo le qualifiche

Dovizioso ha sottolineato che, come crono, è distante dai migliori ma il suo ritmo è in linea con i più veloci ma che soprattutto l’incertezza climatica farà da padrone. “È importante quello che provo, ieri avevo un buon feeling e oggi prima della caduta andavo bene”. Termina, “Tutto può succedere e noi partiamo per dare il massimo”.  

Consigliati