Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
26 giorni fa
By motogp.com

La soddisfazione di Viñales, pronto a riprovarci in Malesia

Il numero 25 Yamaha chiude la gara a Phillip Island sul podio, “Voglio recuperare su Dovizioso”

Maverick Viñales (Movistar Yamaha MotoGP) torna a podio nella giornata della resurrezione Yamaha. A Phillip Island il pilota di Figueres è autore di una grande prestazione chiude e come terzo alle spalle del compagno di box Valentino Rossi. Dopo l'avvio dalla seconda casella della griglia di partenza, Viñales prova ad andare all’inseguimento del leader (poi vincitore) della corsa, Marc Marquez (Repsol Honda) ma a causa della lotta con Johann Zarco (Monster Yamaha Tech 3) e con Andrea Iannone (Suzuki Ecstar) non riesce a raggiungere il rivale.

Support for this video player will be discontinued soon.

La volata di Zarco, a 360

Support for this video player will be discontinued soon.

La conferenza stampa post-gara dell' #AustralianGP

La gara è spettacolare e i sorpassi sono continui, anche tra i piloti ufficiali di Iwata. Si risolve tutto negli ultimi metri quando la M1 di Viñales è di pochissimo davanti al quella satellite del rookie francese conquistando un tanto atteso terzo posto. In campionato il numero 25 resta nella stessa posizione a 50 punti da Marquez con l’obiettivo di avvicinarsi ad Andrea Dovizioso (Ducati Team) a più diciassette.

Support for this video player will be discontinued soon.

Viñales: “Ho perso la gara dopo il contatto con Iannone”

“Avevo programmato di attaccare verso la fine”, racconta Viñales. “A meno sei dal termine avevo superato Zarco e ho provato ad aver la meglio su Valentino ma sono andato largo. Ho perso la mia gara nel duello con Johann e Andrea. La moto andava molto bene e avevo una bella spinta, pensavo anche di poter arrivare secondo. La scuderia ha fatto un grande lavoro e questo è un punto di inizio per il prossimo GP in Malesia”. Prosegue, “Ci sono molte cose da fissare soprattutto pensando alle buone prestazioni con la gomma morbida. La corsa per il titolo ormai è finita, questa non è una bella cosa, ma sapevo che la stagione sarebbe stata difficile. A Sepang dobbiamo cercare di essere competitivi come in questa gara”, termina. “Voglio ancora salire sul podio e recuperare punti ad Andrea (Dovizioso, ndr)”.

Consigliati