Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
20 ore fa
By motogp.com

Nessun calcolo nel 2018 per Dovi?

Il vicecampione del mondo toglie il cavallo bianco dal casco, simbolo della razionalità. Ora sono due destrieri neri, di puro cuore

Il Ducati Team ha presentato la nuova DesmosediciGP e Andrea Dovizioso si prepara a vivere al massimo la stagione 2018. Il vice re della classe regina è pronto per la sfida che tra pochi giorni inizierà con i test malesi e, oltre ai nuovi colori di una desmodromica che si annuncia ancora più potente e aggressiva nella livrea che unisce il rosso al grigio opaco, anche sul casco del forlivese si è notato un cambio, di cromature che potrebbe nascondere anche un importante significato.

I due cavalli di Andrea Dovizioso

Nella fantastica stagione 2017 e nella cavalcata verso il titolo della classe regina, Desmo Dovi è stato accompagnato da due destrieri di due colori distinti. Quello bianco, simbolo di ponderatezza, di calcolo tattico e razionalità e quello nero a rappresentare l’istinto, il cuore e l’irrazionalità. Due anime dello stesso corridore, vincitore per ben sei GP che ha messo all’angolo in varie occasioni il poi campione Marc Marquez (Repsol Honda Team) tenendo aperto il campionato fino all’ultimo evento di Valencia.

Ora l’attesa è finita, ci si deve aspettare un anno di gare al massimo per l’uomo di punta del Team? Spinto dalla doppia dose di istinto dei due cavalli neri e dalla maggiorata potenza della sua GP18, sarà un Dovizioso da vittoria o niente? Da gare al limite senza mai accontentarsi? Vedremo. Un simbolo come dichiarazione di intenti per l’uomo Ducati che potrà giocarsi, ancora una volta, la vittoria finale.

Consigliati