Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
28 giorni fa
By motogp.com

Binder: “La KTM è la miglior moto che abbia mai guidato”

Il sudafricano campione del mondo Moto3™ vuole essere tra i primi della classe al secondo anno di media cilindrata

Brad Binder si appresta a vivere la sua seconda stagione in Moto2™ dopo la grande crescita dimostrata sul finire dell’anno passato. Tre podi negli ultimi tre GP hanno fatto del ragazzo di Potchefstroom (Sudafrica) una delle promesse della classe di mezzo per questo 2018. Forte di una KTM che ha raggiunto le prestazioni delle migliori Kalex, il campione del mondo Moto3™ parla del precampionato e delle sfide che lo attendono iniziando proprio dal suo debutto in 600cc.

Binder: “Due podi di seguito sono incredibili”

“L’inizio della stagione passata è stato assolutamente terribile”, afferma Binder. “Ma con il passare delle gare ho trovato le giuste sensazioni. Ora non so dire cosa sia successo, ma mi sono ritrovato ad essere molto più competitivo; la KTM è la miglior moto sulla quale sia mai salito”.

Un crescendo che lo ha portato fino al podio, sul quale è salito da Phillip Island a Valencia (due secondi e un terzo posto).

Binder: “Non mi aspettavo di essere ancora sul podio”

“Sono stato fortunato e mi sono impegnato molto nell’imparare il più possibile da ogni fine settimana”. Prosegue Binder che anche in questa stagione dividerà il box con Miguel Oliveira. “Osservando il mio compagno di box ho capito molte cose e, anche nel 2018, dobbiamo lavorare insieme. Vorrei essere forte sin dal primo GP rimanendo costantemente competitivo”.

Termina con degli obbiettivi: “Se riuscirò sempre a stare con i più veloci sarà un grande risultato. L’obbiettivo sarà sempre quello. Ripetere il dominio del mio titolo in Moto3™? Credo che sia molto più difficile farlo qui, nella media cilindrata. Ma se sarò con i migliori proverò certamente a farlo”.