Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
16 giorni fa
By Team SUZUKI ECSTAR

Team Suzuki Ecstar, grandi obiettivi per 2018

Tornare tra i primi è il motto della casa di Hamamatsu. Iannone punta in alto e Rins vuole continuare la crescita

Il 2018 del Team Suzuki Ecstar inizia da Sepang dove, tra pochissime ore, la classe regina scenderà in pista per i primi test ufficiali dell’anno. La scuderia ufficiale di Hamamatsu punta a fare bene. Sicuramente meglio di un 2017 minato dalle difficoltà di una formazione completamente rinnovata che ha sofferto anche alcuni infortuni e di un prototipo che necessitava ulteriore sviluppo.

Support for this video player will be discontinued soon.

Highlights: la presentazione del Team Suzuki Ecstar

La nuova GSX – RR, che in stile Suzuki sarà una evoluzione della versione 2017, punta ad essere la moto risolutiva sulla quale si lavorerà da qui fino a fine stagione.

Davide Brivio, team manager: “Domani inizieremo i primi test, il tempo è ormai finito. Guardiamo avanti dopo le difficoltà del 2017. Ma abbiamo capito molte cose dai problemi incontrati e ora vogliamo tornare competitivi”.

Support for this video player will be discontinued soon.

Brivio: “Guardiamo avanti dopo il difficile 2017”

Shinichi Sahara, project leader: “Credo che la nuova moto sia pronta per la nuova stagione e spero che anche i piloti lo siano. Le nostre aspettative sono alte e vogliamo che in ogni gara i nostri piloti lottino nel gruppo dei migliori andando magari a podio”.

Ken Kawauchi, technical manager, parla della nuova GSX - RR che nelle colorazioni resta molto simile al vecchio prototipo: “Sono state fatte delle modifiche nelle aree che la passata stagione non ci hanno fatto avere le migliori prestazioni. Una di queste, molto importante è stato il bilanciamento”.

Andrea Iannone e Alex Rins, i due portacolori Suzuki, si dicono pronti a fare benissimo, con il pilota di Vasto che nell’ultima parte di campionato aveva dimostrato di poter tornare tra i top rider e con il rookie barcellonese autore di una crescita esponenziale dopo il primo contatto con la nuova classe segnato dagli infortuni.

“È stato un inverno molto positivo”. Commenta The Maniac. “Ho lavorato tanto sulla preparazione. Penso di avere una buona condizione atletica e qui la testerò. Il mio target è sempre migliorare di stagione in stagione, siamo un team ufficiale e dobbiamo lottare con i top rider per le posizioni più alte”.

“L’inverno è stato corto”. Dice Rins. “Mi sono preparato con molte tipi di allenamento, anche in moto, anche per arrivare qui nelle condizioni migliori. Voglio dare il massimo quest’anno. Sarà importante iniziare molto bene e sviluppare la moto con Andrea”.

Suzuki sarà presenta ai test di Sepang anche con Sylvain Guintoli in veste di collaudatore e, nelle giornate che hanno anticipano l’inizio delle prove, l’azzurra nipponica è stata portata in pista anche da altri tre corridori: l’ex MotoGP™ Toni Elías, Michael Dunlop e Josh Waters, stelle delle corse britanniche stradali.

Domenica 28 gennaio dalle 2:45 LT / 9:45 CET sintonizzati su motogp.com. Potrai seguire passo dopo passo i primi test dell'anno.

Consigliati