Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
13 giorni fa
By motogp.com

Lorenzo: “Sono orgoglioso di come ha lavorato il Team”

Domina i test malesi, abbatte il record della pista e conferma la bontà della nuova DesmosediciGP, ma il maiorchino guarda avanti

Jorge Lorenzo chiude i primi test del 2018 a Sepang con il primato. Segna un crono da record ma, soprattutto, dimostra una competitività in sella alla Ducati mai toccata durante il 2017. Le prove malesi sembrano decretare che la nuova creazione di Borgo Panigale è la moto adatta a portare alla vittoria il pentacampione. 1:58.830s il tempo arrivato al ventunesimo passaggio che cancella il record segnato nel 2015 da Marc Marquez (Repsol Honda). Lorenzo lavora anche sul passo dimostrando grande competitività nel long run effettuato e che il nuovo prototipo ha fatto una decisa evuoluzione rispetto a quello dell'anno scorso.

Highlights: Il miglior Lorenzo fa il passo a Sepang

“Il buon tempo sul giro è una conseguenza di molte cose ma soprattutto di una buona moto”, dice Lorenzo. “La cosa importante è che il prototipo va bene e che mi abbia dato buone sensazioni. È una Ducati migliorata in molte parti e mi fa esprimere al meglio. Abbiamo sicuramente del margine e possiamo migliorare”. Prosegue. “Non posso che essere soddisfatto, sono stato veloce, ho avuto sempre un buon passo e segnato il miglior tempo dei test”.

Lorenzo ha provato anche le nuove Michelin anteriori, ma per una scelta definitiva si dovranno aspettare i prossimi test.

#SepangTest - Giorno 3: le reazioni

La GP18 è la moto chiesta agli ingegneri Ducati? “Siamo più vicini a qualche cosa che mi faccia essere ancora più competitivo, ma tutto è ancora in evoluzione. Sono molto contento e orgoglioso del lavoro che ha fatto il Team quest’inverno”. Termina, “Ma non dobbiamo smettere di lavorare”.