Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
26 giorni fa
By motogp.com

Equilibrio? No, molto di più: MotoGP™

162 millesimi di secondo hanno deciso le gare delle tre classi in Qatar. Sarà il campionato più bello di tutti

Il Campionato del Mondo MotoGP™ si è aperto da due giorni e da poche ore si è conclusa la gara della categoria regina. Una prova emozionate, che ha visto duellare ancora Marc Marquez (Repsol Honda) e Andrea Dovizioso (Ducati Team) ricordando le battaglie in Austria e in Giappone dell’anno scorso. Il re della classe e il suo vice, fino all’ultima curva hanno offerto uno spettacolo palpitante. Sul lungo rettilineo di Losail, Desmo Dovi ha poi battuto il talento di Cervera per 0,027 secondi.

La lotta per la vittoria al #QatarGP! VIDEO FREE

Ma anche le prove delle altre classi hanno decretato un finale incerto. In Moto2™ Francesco Bagnaia (Sky Racing Team VR46) ha avuto la meglio sul compagno di VR46 Academy Lorenzo Baldassarri, neo pilota Pons HP40. Una lotta tra talenti italiani che si è chiusa a favore del torinese per soli 0,112s.

Moto2™ in Qatar, uno spettacolo tutto da rivedere

Tenzone spagnola invece nella piccola cilindrata con Jorge Martin (Del Conca Gresini Moto3) che ha messo alle corde Aron Canet (EG 0,0) per 0,023s. La Moto3™, anche in questa stagione, sarà la classe delle incertezze.

La prima stagionale va a Martin

Quello in Qatar è stato un GP dal grande equilibro quindi, con il totale dei distacchi tra primo e secondo nelle tre categoria di 0,162s. La prova che alza il sipario sul 2018 entra di diritto tra le tre più combattute di sempre e ci cala in una stagione da batticuore.