Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
18 giorni fa
By motogp.com

Lorenzo ci riprova: "Non credo a piste sfavorevoli"

Male l'inizio campionato del maiorchino costretto al ritiro per colpa dei freni (adesso è ufficiale). E si guarda all'Argentina

Jorge Lorenzo si prepara per il secondo GP dell’anno dopo la delusione dell’esordio in Qatar. A Losail, il pilota del Ducati Team è stato costretto al fuori pista a causa di un problema ai freni. Da poco è arrivata la conferma da parte di Brembo, il costruttore, che in una nuota ha fatto sapere: ‘in relazione a quanto accaduto a Jorge Lorenzo del Team Ducati durante il Gran Premio del Qatar, la marca è realmente dispiaciuta per il ritiro avvenuto nel corso del 12° giro e causato da un problema legato all'impianto frenante’. I tecnici, dicono poi che il guasto è stato individuato e risolto affinché tale anomalia non possa ripresentarsi ad altri corridori.

Lorenzo costretto all'uscita d'emergenza

Per Lorenzo un precampionato a due facce

Per Lorenzo adesso è tempo di guardare avanti; tra pochissimo si scenderà in pista a Termas de Rio Hondo per il GP d’Argentina. L’anno scorso la gara del maiorchino fu segnata da un ritiro a causa di una caduta appena dopo lo spegnersi del semaforo. In questa stagione l’imperativo è buttarsi alle spalle il recentissimo passato e quello di un anno fa.

“Dopo la delusione del Qatar”, Afferma il numero 99, “Oltre a capire bene le cause del problema che abbiamo avuto perché non si ripeta nuovamente, per noi è importante continuare a lavorare duro come sempre, perché credo che siamo vicini a trovare un setting della moto adatto. Io lavoro con il solito impegno e sono certo che i risultati positivi potranno arrivare presto perché non credo in piste favorevoli o sfavorevoli”. Termina. “Il campionato è ancora molto lungo e bisogna pensare in modo positivo”.

Consigliati