Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
1 giorno fa
By motogp.com

Libere in Texas, Marquez trova pane per i suoi denti

Un GP della Americhe apertissimo. Il campione del mondo costretto alla lotta, i primi quattro in mezzo secondo

Ci sono prove già scritte? No. È una certezza a fine della FP1 texana che frantuma quanto detto dalle statistiche del CoTA. Le prime libere al Circuito delle Americhe si chiudono nel segno di Andrea Iannone. Era già scritto il primato di Marc Marquez (Repsol Honda), vincitore in tutte le edizioni del GP statunitense e al comando anche in FP1, ma il pilota del Team Suzuki Ecstar mette a referto un giro perfetto a tempo scaduto. 2:04.599s. Marquez inaspettatamente esce dal pomeriggio battuto.

Iannone a tutta sul COTA

Vanno forte le Yamaha che vengono fuori, bene, alla fine. Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) conferma il grande passo della FP1 ed è quarto a 0,264s. Il Dottore resta nelle prime tre posizioni fino alla fine, è secondo per lunghi tratti, scivola al terzo posto e chiude come quarto dopo il miglior passaggio del collega di box Maverick Viñales (+0,2s), tornato ad ambire a posizioni da primato.

Marquez: "Abbiamo provato tutte le gomme"

Marquez, contro ogni pronostico sarà obbligato a lottare. Cade anche alla curva 11 perdendo l’anteriore in frenata. Nessuna conseguenza per il pilota Honda che però va a terra per la prima volta nel corso della stagione.

La 11 del CoTA tradisce il numero 93. VIDEO GRATIS

Come nella FP Iannone è ancora veloce. A meno mezz’ora dalla fine segna il miglior secondo miglior tempo e resta attaccato alla vetta per poi fare sua la giornata. La lotta tra i quattro di testa ritornerà sicuramente infuocata nel sabato di qualifiche dopo la manciata di millesimi di secondo a dividerli (0,5s).

Ma non solo l’abruzzese mette la Suzuki nelle prime posizioni. Anche Alex Rins fa bene e sarà sesto dietro a Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol), leader in campionato.

Le Ducati trovano qualche difficoltà nel venerdì americano. Andrea Dovizioso ottavo è mentre Jorge Lorenzo settimo. I piloti del Team sono i migliori desmodromici.

Sali sulla DesmosediciGP ad Austin!

Danilo Petrucci (Alma Pramac Racing) è undicesimo.

Stoico Dani Pedrosa che stringe i denti e dopo il rientro dall’infortunio al polso prova a stare con i migliori. Arriva anche al terzo posto ma chiude la top 10 in difficoltà fisica.

Pedrosa: "Soffrivo ma ci ho provato"

Caduta alla curva 15 per Pol Espargaro, nulla di preoccupante per il pilota Red Bull KTM Factory Racing che paga un grande distacco dalla vetta.

Bene Aleix Espargaro e Aprilia. Il catalano è nono e vicino ai primi.

Per il sabato di GP è previsto un peggioramento climatico. Le FP3 inizierà alle 16:55 italiane mentre le prime qualifiche saranno alle 21:10, alle 21:35 la Q2.

Americas GP: FP2 MotoGP™

Resta su motogp.com e segui il terzo GP della stagione con il VideoPass. È il modo migliore per sapere tutto sulla tua passione!