Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
10 giorni fa
By motogp.com

Iannone e Suzuki, fine del binomio

Il pilota di Vasto lascia la GSX - RR. Si attende il nome del sostituto.

Nel 2017 il rapporto tra Andrea Iannone e Suzuki non è stato idilliaco, molte complicazioni e pochi risultati, ma nel 2018 c’è stato un cambio di rotta importante che ha addirittura portato il pilota italiano a fare due podi e a raggiungere la top ten nella classifica mondiale.

Iannone e Suzuki, anniversario o divorzio?

Nonostante questo, Andrea Iannone e Suzuki hanno deciso di dividersi a fine stagione.

Comunicato ufficiale:

Suzuki Motor Corporation annuncia che la collaborazione con Andrea Iannone terminerá a fine della stagione 2018. Suzuki augura a Andrea Iannone il miglior futuro, che senza dubbio sarà brillante e pieno di successi.

Durante le due stagioni in cui abbiamo corso insieme, Andrea ha avuto un ruolo integrante nella crescita del progetto Suzuki MotoGP™, così come nello sviluppo della nostra GSX-RR. L’intera familgia Suzuki gli è molto grata per il suo aiuto e per i risultati positivi raggiunti durante la nostra collaborazione.

Il Team SUZUKI ECSTAR e la Suzuki Motor Corporation continueranno ad impegnarsi durante la stagione 2018 per dare il massimo supporto al pilota italiano con la convizione che raggiungermo ancora grandi risultati insieme.