Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
2 giorni fa
By motogp.com

Cambi alle giornate ufficiali di test

Air bag e prove sul banco della GP Commission. Ecco le novità

La GP Commission in una riunione tenutasi il 12 giugno ha preso le seguenti decisioni:

Gomme in MotoGP™

In passato era stata decisa l’introduzione di una ulteriore gomma posteriore tra la Q1 e la Q2. Sarà anche introdotta un'altra gomma anteriore. La specifiche delle mescole sono state confermate con diverse combinazioni.

Limitazioni in MotoGP™

Per i team ufficiali è prevista una riduzione del numero dei giorni di test. Una decisione che si sposa con l’aumento delle gare nel futuro calendario e la politica di riduzione dei costi.

È stato tolto il primo test invernale extra europeo dalla prossima stagione. Qui il programma:

Due giorni di test ufficiali dopo il GP di Valencia 2018

Due giorni di test ufficiali a novembre 2018

Tre giorni di test ufficiali a Sepang (febbraio 2019)

Tre giorni di test ufficiali a Losail, due settimane prima del primo GP del 2019.

Tre giorni di test il lunedì dopo un GP nel corso del 2019 (in attesa delle date ufficiali)

Questo non si applica ai team con le concessioni.

Wild card, con effetto immediato.

I piloti iscritti ad un GP come wild card devono vestire la tuta con l’airbag e tutte le protezioni come quelle di un pilota a tempo pieno e devono mantenerle per tutta la sessione.

Effetto dal GP d’Austria: Classi Moto2 e Moto3. Le stesse norme sugli airbag per le wild card menzionate per la categoria regina.

Wild card in MotoGP™. La GP Commission approva la partecipazione come wild card al GP di San Marino di Michele Pirro (Ducati Team) e Stefan Bradl (HRC).

 

 

 

Consigliati