Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
22 giorni fa
By motogp.com

Yamaha, passo di fuoco sotto il sole d’Olanda

M1 presenti e veloci ad Assen. Lo spagnolo detta il primato, Valentino quarto. Iannone e Petrux fanno secondo e terzo

Maverick Viñales domina le secondo libere olandesi con il tempo di 1:33.378s. Ci si aspettava una M1 a far scuola ‘all’università delle due ruote’ e questa è la numero 25 del team Movistar Yamaha MotoGP.

Viñales fa il passo, Rossi c'è. Conferma Yamaha ad Assen

Il pilota di Figueres è il primo che mette a referto un crono che abbatte il muro dell’1:34s. Non sbaglia nulla e resta in vetta alla tabella tempi nonostante gli avversari provino ad insidiarlo. Il potenziometro montato sulla frizione per lavorare sulla componente ma non solo, Viñales sfrutta al massimo la sua moto che, nel venerdì ad Assen, sembra non accusare i problemi della stagione.

Viñales pronto per la lotta

Lo dimostra anche il quarto miglior tempo di Valentino Rossi. Il Dottore è a 0,4s dal collega di scuderia e lavora in previsione della gara e delle qualifiche.

Sono tanti i rivali di Viñales, a partire ad Marc Marquez. Il portacolori Repsol Honda ha fatto il ritmo nella prima sessione di libere.  Resta al secondo posto della FP2, compie l’ennesimo miracolo, ma sembra sempre al limite e molto imperfetto. Questo paga sul tecnico TT di Assen e il campione del mondo chiude come ottavo a 0,66s dallo storico rivale.

GRATIS! La ennesima salvata di Marquez a 200 km/h!

Ducati forti e presenti con Danilo Petrucci. Il ternano del team Alma Pramac Racing conferma il buon feeling con la pista della Drenthe dove l’anno scorso arrivò secondo. In queste libere è terzo a 0,3s dalla vetta forte di alcune novità come il rinforzo al telaio già provato nei test a Barcellona.

È la sessione di Andrea Iannone che segna il secondo miglior crono, di un nulla nella scia di Viñales. Il numero 29 del team Suzuki Ecstar sfrutta al meglio gli aggiornamenti al propulsore e vola sull’1:33.499s dopo due passaggi magistrali. The Maniac può essere ancora protagonista anche in questo fine settimana.

Chiude la top 5 Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol) mentre leggermente più arretrati i due piloti del Ducati Team.  La risposta di Andrea Dovizioso dopo lo zero di Barcellona non si fa attendere. Il forlivese del Ducati Team segna il primato con mescola dura posteriore e abbassa il suo crono con la doppia mescola morbide ma a fine sessione non sarà incisivo e chiuderà come sesto. Settima posizione per Jorge Lorenzo.

Grigia la FP2 di Johann Zarco (Monster Yamaha Tech3) che è anche vittima di una caduta alla 9 mentre non facile la seconda sessione di Franco Morbidelli (EG 0,0 Marc VDS), diciannovesimo della combinata dopo la top 10 della mattinata nonostante il cambio in positivo di set - up.

I tempi della FP2 e della combinata sono consultabili qui.

Domani, sabato 30 giugno, le ultime libere e le qualifiche. La classe regina sarà in pista dalle 9:55.

Resta su motogp.com e non perdere le qualifiche del TT di Assen con il VideoPass.

Non puoi seguire il GP? Accedi alla modalità No Spoiler e vivi le emozioni della pista senza anticipazioni.

Ti senti un esperto del campionato del mondo? Fai il tuo pronostico con la MotoGP League.