Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
9 giorni fa
By motogp.com

Espargaro per riprovarci, Redding per dare un segnale

L’Aprilia Racing Team Gresini in Germania nel ricordo della bella gara 2017 del numero 41

La MotoGP™ si prepara ad affrontare, per il nono appuntamento stagionale, il tracciato più corto del calendario. Saranno infatti i 3.671 metri del Sachsenring, in Germania, ad ospitare la prossima tappa della classe regina, l'ultima prima della breve pausa estiva. Un circuito decisamente particolare: con sole 3 curve a destra e ben 10 a sinistra, la pista tedesca richiede un grande sforzo a tecnici e piloti per trovare il setup ideale.

Support for this video player will be discontinued soon.

Espargaro su Iannone, "Mi spingerà al limite"

Lo scorso anno l'Aprilia Racing Team Gresini fu tra i protagonisti in Germania, con Aleix Espargaró che chiuse la gara al settimo posto dopo aver stazionato stabilmente tra i primi 5 nei turni cronometrati e aver centrato la terza fila in partenza. Fu una delle prove migliori della prima parte di campionato per l'iberico.

Scott Redding è reduce da due gare in crescendo, i progressi sono stati più evidenti nell’ultima gara ad Assen, un trend che il pilota inglese vuole confermare in Sassonia.

“Nell'ultima gara prima della pausa estiva il mio obiettivo è di portare a casa un buon risultato”. Commenta Espargaro, “Ad Assen siamo stati competitivi per tutto il weekend, l'unica sessione che ci è mancata è stata la gara. Il Sachsenring non è il mio circuito preferito quanto a layout ma ci sono sempre andato piuttosto forte, anche lo scorso anno ho concluso settimo con un ottimo passo”.

Recentemente protagonista di una intervista a motogp.com, Redding ha il futuro ancora incerto.

Support for this video player will be discontinued soon.

Redding valuta la situazione di Aprila

“Il Sachsenring ha molte curve lunghe da percorrere senza freni, non il nostro punto di forza, ma è anche un tracciato stretto e tortuoso che potrebbe aiutarci”. Le parole del britannico. “Vengo da due gare positive, in cui mi sono divertito a guidare. Con l'Aprilia per me ogni tracciato è nuovo e quindi non so cosa aspettarmi ma a livello di mentalità voglio affrontare ogni sessione senza troppe complicazioni, pensando solo a fare il meglio possibile”.

Consigliati