Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
18 giorni fa
By motogp.com

Durata in gara e la pioggia, le sfide della gomme a Brno

La tecnica prima di tutto: la classe regina ha fatto il giro di boa stagionale, si corre sulla pista di Masaryk

La breve e quasi irrilevante pausa estiva è finita e il prossimo appuntamento in programma è il GP della Repubblica Ceca. La pista di Brno attende la classe regina e Michelin, il fornitore unico di gomme, è pronto per un’altra sfida fondamentale per la lotta in campionato.

Tracciato tecnico ed impegnativo, quello della Moravia è oggi lungo 5,403 metri e dopo l’appuntamento domenicale i piloti e i team si fermeranno lì per prendere parte ad una giornata di test ufficiali nella quale protagonista saranno anche le gomme. A disposizione dei piloti, per dare il meglio sul medio abrasivo asfalto ceco, gomme da asciutto a composto morbido, medio e duro con struttura simmetrica per l’anteriore e asimmetrica per il posteriore in modo da offrire il massimo dell’aderenza sulle otto curve destrorse e le rimanenti sei a sinistra.

La durata per tutto l’arco della gara sarà ancora una volta la chiave del GP con Michelin che mette a disposizione anche composti da pioggia soft e medi a spalla destra rinforzata per la gomma posteriore.

Piero Taramasso, direttore Michelin Motorsport divisione due ruote: “La pista di Brno è molto esigente ed è famosa per i suoi cambi di pendenza. Le forti staccate metteranno a dura prova le moto, i piloti e le gomme inoltre le grandi accelerazioni stresseranno ulteriormente le gomme. Siamo sicuri che potremo offrire delle ottime prestazioni per quanto concerne il tempo sul giro e la durata degli pneumatici per i 21 giri di gara”.

 

Consigliati