Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
19 giorni fa
By motogp.com

Valentino è ancora una volta la boa Yamaha

Prima fila cristallina di Rossi a Brno, le M1 faticano e la differenza la fa proprio il numero 46

Valentino Rossi non smette di stupire e, soprattutto, è il pilota che costantemente tiene aperte le speranze Yamaha in ogni GP. Anche in Repubblica Ceca, quando tutte le M1 annaspano nel caldo cocente di Brno, il nove volte campione lotta alla ricerca della pole e ci arriva vicino, vicinissimo.

Il portacolori Movistar Yamaha MotoGP domina le FP3 e nella bagarre della Q2 prova a spodestare dal piedistallo Andrea Dovizioso (Ducati Team) e ad impensierire Marc Marquez (Repsol Honda), tra i candidati più papabili alla vittoria in Moravia. Alla fine è secondo con il tempo di 1:54.956s a 0,2s dal connazionale. La gara è apertissima.

Rossi: “Secondo è buono ma non abbiamo molto passo”

“Sono contento”, commenta Rossi nel park fermé là dove vinse la prima gara 23 anni fa. “Nel giro secco, con le gomme nuove sono stato abbastanza competitivo. Ho migliorato i miei tempi rispetto all’anno scorso. Ero preoccupato perché vedevo che Dovi andava via, poi ho capito il perché… È importante partire dalla prima fila, siamo indecisi sulla scelta della gomme. Vediamo come sarà il warm up”. Continua. “In generale ho migliorato il mio feeling. Anche perchè pista ha più grip. Con le gomme usate sono un po’ in difficoltà ma parto secondo in prima fila, possiamo migliorare”. Termina, “Ho voluto provare le gomme morbide ma poi sicuramente useremo le dure e le medie”.

 

Consigliati