Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
17 giorni fa
By motogp.com

Il Diggia: “È il primo passo”

Un successo come liberazione, il numero 21 del team Gresini fa sua la prima gara dopo una lunga attesa

La gara Moto3™ a Brno si decide come sempre alla fine e questa volta vince Fabio Di Giannantonio che detta legge nelle curve finali e si impone per la prima volta in carriera la dove aveva già vinto nella Red Bull MotoGP Rookies Cup. Solo in teoria è il primo successo per il ragazzo di Roma che in pratica aveva già centrato il gradino più alto del podio a Le Mans, qualche mese fa. Posizione poi toltagli per aver superato il limite esterno della pista. Questa volta è tutto perfetto, bellissimo e come le lunghe attese diventa una goduria l’Inno di Mameli che risuona in Moravia.

Perfetta e sudata, il Diggia vince la prima gara

Con il successo ceco, Di Giannantonio resta agganciato alla lotta iridata è terzo a 116 punti, diciassette dalla vetta.

“Finalmente!”, sono le parole a caldo del pilota HRC che giù dalla moto ha ricevuto i complimenti di Max Biaggi, neo ambasciatore Aprila e suo illustre concittadino. “È anche una liberazione, sono tre anni che ci proviamo. Mi sentivo bene sulla moto, sto crescendo e voglio fare qualche cosa in più. Questo è il primo passo”. Parlando del campionato, che ha perso temporaneamente il suo primatista, Jorge Martin, fuori per infortunio. “Mi dispiace per il mio collega di scuderia e la realtà ora è che siamo tutti più vicini”.

Marini: “Ho dato il 100%”

Continua sul futuro: “Sono pronto per la Moto2™ come fisico e anche come guida, ma deciderà Fausto (Gresini, ndr). Termina, “La moto era perfetta, il team ha fatto un grande lavoro. Il piano era champagne o ghiaia, ho conquistato il primo e dedico la vittoria alla mia famiglia”.

Consigliati