Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
23 giorni fa
By motogp.com

Da Misano a Misano, i progressi dei team

Dopo la domenica di prove sulla pista adriatica e dopo il GP cancellato a Silverstone, il MotoGP™ è pronto per l’appuntamento in Romagna

I test a Misano che si sono svolti nella domenica prima del GP d’Inghilterra hanno dato importanti indicazioni alle scuderie. Dopo la giornata senza gare di Silverstone e, dopo le future prove private ad Aragon di questo fine settimana, i box della massima classe si prepareranno per l’appuntamento al World Circuit Marco Simoncelli.

Nelle prove adriatiche sono emerse novità importanti per le formazioni Movistar Yamaha MotoGP, Ducati Team, Aprilia Racing Team Gresini, LCR Honda e  EG 0,0 Marc VDS che però non sono state usate in gara a Silverstone a causa del maltempo.

GP di Gran Bretagna: FP1 MotoGP™

“Nei test di Misano abbiamo lavorato sulla preparazione della corsa sulla stessa pista”, ha detto Massimo Meregalli, team manager della scuderia con basa a Gerno di Lesmo, durante la FP1 inglese, “Abbiamo cercato la migliore messa a punto ma non abbiamo provato parti nuove. La situazione sembra essere comunque promettente”.

Maverick Viñales e Valentino Rossi sono stati veloci nei turni di libere inglesi con pista asciutta e lo spagnolo ha dominato anche il warm up. “Non ho provato nulla in particolare nei recenti test”, commenta il numero 25. “Ma le mie sensazioni erano ottime ed è stato importante recuperare proprio queste. I tempi sul giro sono stati buoni e siamo stati costantemente veloci. Abbiamo trovato una messa a punto che mi piace molto e quando puoi guidare in conformità con il tuo stile arrivano anche i migliori tempi”.

Viñales ed Aleix Espargaro sui test di Misano

“Maverick è stato veloce e ha provato cose interessanti”, afferma il Dottore. “Il test è stato abbastanza positivo. Noi abbiamo lavorato molto e provato varie cose. Ci siamo concentrati specialmente sulla gara di Misano. Per me è una prova importante, vorrei essere competitivo”.

Rossi manca dall’appuntamento che per lui è di casa da due anni e l’anno scorso fu costretto alla defezione a causa di un infortunio.

Anche Ducati ha lavorato molto in vista della prova adriatica. Davide Tardozzi, direttore sportivo della scuderia di Borgo Panigale, commenta il test sulla stessa pista. “È stata una preparazione per la gara e abbiamo principalmente messo a punto le moto. Abbiamo trovato un buon assetto base per quel GP”, in pista con Jorge Lorenzo e Adrea Dovizioso anche Michele Pirro, collaudatore Ducati che come norma parteciperà al GP di San Marino in veste di wild card. “Avremo dei nuovi pezzi a Misano e ad Aragon, Pirro ha provato alcune cosa interessanti, per le prossime due gare avremo delle novità”.

Novità anche per l’Aprilia Racing Team Gresini con Aleix Espargaro che ha testato un nuovo telaio e Scott Redding che potrà beneficiare di un propulsore evoluto che offre più potenza nelle marce basse.

Non perdere il prossimo appuntamento stagionale! Il 7 di settembre il MotoGP™ è in Italia per il GP di San Marino e della Riviera di Rimini. Seguilo il mitico appuntamento in Romagna con il VideoPass.

Prima, domenica 2 settembre, le prove a MotorLand.

 

Consigliati