Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
21 ore fa
By motogp.com

Rossi, obiettivo secondo posto

In Giappone il Dottore ricuce il distacco da Dovizioso, la possibilità di ambire alla seconda posizione in classifica si fa sempre più reale

Il fine settimana del Motul Grand Prix of Japan si dimostra solido per il team Movistar Yamaha MotoGP e si conclude con il quarto posto di Valentino Rossi. Più attardato il venerdì e nelle qualifiche del sabato, il Dottore si fa valere in gara, lottando soprattutto nella prima parte e tagliando il traguardo in quarta posizione.

Al Twin Ring Motegi vengono confermate le buone sensazioni della Thailandia e Valentino Rossi riesce a sfruttare al meglio i progressi fatti sulla moto. Come affermato anche ieri da Meregalli, c’è ancora lavoro da fare, ma i passi avanti fanno ben sperare.

“Questa mattina siamo riusciti a fare un passo in avanti con il setting”, afferma Rossi. “Nel Warm Up mi sono trovato un po’ meglio. Questa era la gara che mi aspettavo, speravo di poter lottare per il podio ma le due Suzuki e Crutchlow erano troppo veloci. Mi aspettavo di essere così, questo è il nostro potenziale. Poi qualcuno davanti è scivolato e sono stati dei buoni punti per il campionato”. Termina con un commento su la vittoria di Marquez: “È stato bravo, ha vinto più gare e ha portato a casa il titolo”.

La gara del Giappone infatti avvicina Rossi al secondo posto in classifica e, alla luce delle grosse difficoltà tecniche che ormai sembrano superate, l’impresa di chiudere la stagione alle spalle di Marc Marquez (Repsol Honda Team) non appare così impossibile.

Andrea Dovizioso (Ducati Team) e Rossi arrivavano al Motul Grand Prix of Japan separati da 22 punti ed ora si dirigono verso l’Australia con 9 punti di distacco. La combinazione di risultati dei due piloti ha fatto sì che il nove volte Campione del mondo si riavvicinasse ai vertici della classifica: Dovizioso è infatti scivolato a pochi giri dal termine della gara quando era secondo, all’inseguimento di Marquez. Tornato in sella, ha tagliato il traguardo in 18esima posizione. Fuori dalla zona punti, il forlivese è rimasto a quota 194.

È la quarta posizione di Valentino che riesce a far sperare in vista delle ultime gare del campionato. Recupera 13 punti e si avvicina a Dovizioso, che ora deve guardarsi le spalle. La differenza tecnica tra i due mezzi è evidente, ma l’ottimismo che ora si percepisce in casa Yamaha fa pensare che l’obiettivo di agganciare la seconda posizione in classifica non è utopia.

Il MotoGP™ non finisce e da qui alla fine della stagione potrà riservare altre fantastiche battaglie come quella per il secondo posto, tra Valentino e Andrea Dovizioso (Ducati Team). Prossima tappa il Michelin® Australian Motorcycle Grand Prix, al via dal 26 ottobre. Segui l’azione in pista, LIVE e OnDemand con il VideoPass!