Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
27 giorni fa
By motogp.com

Rossi: “Dobbiamo lavorare ma ci siamo”

Nonostante il decimo crono nelle libere e i problemi con le gomme, il Dottore guarda con fiducia e positività al fine settimana

Avvio di fine settimana apparentemente complicato per Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) a Phillip Island. Il Dottore chiude il venerdì di libere con il decimo crono nella combinata a accusa un ritardo importante dal connazionale e leader della giornata, Andrea Iannone (Team Suzuki Ecstar). Con il tempo fatto segnare però accede direttamente al Q2 di domani ed è ottimista sul lavoro svolto e sulla direzione da prendere per il resto del fine settimana.

Le condizioni atmosferiche hanno condizionato la prima sessione, dove Valentino non è andato oltre la decima posizione. Il tempo fatto registrare nella mattinata australiana appare lontano dai primi, ma ha influito molto anche il lavoro sulle gomme, provate nei 45 minuti di turno per capire quale usare in gara.

“L’anno scorso la media non andava male, quest’anno l’abbiamo provata al posteriore, ma abbiamo fatto un po’ fatica”, afferma Rossi. “Alla fine abbiamo montato la mescola morbida e non siamo andati male, anzi. Abbiamo migliorato e giravamo sul 30 basso. Avrei dovuto metterne un’altra, ma ho deciso di non fermarmi e di continuare in pista”.

Ha replicato il decimo crono anche nella seconda sessione, qualificandosi così direttamente al Q2 della qualifica di domani. Decisivo sarà il terzo turno, che sembra sarà condizionato dalla pioggia. Nonostante il Dottore sia più attardato rispetto a Iannone e al compagno di squadra Maverick Viñales (Movistar Yamaha MotoGP), appare più tranquillo e sicuro del lavoro da svolgere per compiere qualche passo in avanti.

“Sono decimo, ma fortunatamente siamo rientrati fra i primi dieci piloti”, continua Valentino. Ci ha abituati ad una progressione durante il fine settimana e le buone sensazioni del venerdì lo rendono ottimista: “Per domani mattina le previsioni non sono belle, quindi vedremo come andrà la FP3. Il passo non è niente di speciale, ma ci siamo. Dobbiamo lavorare un po’ sul bilanciamento della moto e fare la giusta scelta di gomme, perché non lavorano come l’anno scorso”.

Vivi il Michelin® Australian Motorcycle Grand Prix e segui l’azione in pista, LIVE e OnDemand con il VideoPass!
Non puoi seguire la gara? Attiva la modalità No Spoiler e guarda tutto quando vuoi, senza anticipazioni.
Ti senti uno specialista? Gioca alla MotoGP™ League e vinci esclusivi premi. 

Consigliati