Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
2 giorni fa
By motogp.com

Espargaro a podio, la domenica KTM è indimenticabile

A Valencia, il numero 44 è terzo alla fine di una gara folle in MotoGP™, ma KTM festeggia anche in Moto2™ e in Moto3™

La stagione 2018 della MotoGP™ si è conclusa a Valencia sotto la pioggia battente e, al traguardo di una gara rocambolesca e ricca di colpi di scena, KTM festeggia un podio che corona un fine settimana di gloria. Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) conquista il terzo posto, il primo della carriera e per la Casa austriaca, che ne vanta altri due nelle altre classi: Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo) vince l’ultima gara della Moto2™ e Can Oncu (Red Bull KTM Ajo) entra nella storia con il trionfo in Moto3™ all’esordio.

Grande chiusura di stagione per KTM, che monopolizza i podi di tutte e tre le classi in una giornata gloriosa. In MotoGP™, lo spagnolo la spunta anche sui piloti più esperti e competitivi, ottenendo il suo primo podio nella massima categoria. La stagione complicata per sé e per la squadra termina con il terzo posto, frutto di tanto lavoro e molti sacrifici.

“È surreale, ancora non mi sembra vero”, afferma Espargaro al termine della gara. “L’ultimo giro è stato lunghissimo, sembrava durasse un anno, non finiva mai. Sono fiero per la KTM e felice del podio, ci saliamo con la piccola moto, insieme alle grandi di questa categoria”.

Poi analizza l’andamento del fine settimana: “La moto sul bagnato andava forte, abbiamo faticato di più sull’asciutto ma eravamo sesti, quindi nel complesso siamo andati bene tutti e tre i giorni. Nella prima gara sapevo di poter far bene, lottavo con Marquez, volevo stare con lui, ma sono caduto e la botta è stata fortissima. Per fortuna la moto rimasta accesa ed alla fine della prima gara ero settimo”.

Oggi si conclude il 2018, un anno difficile dal punto di vista dello sviluppo a causa anche degli infortuni che hanno condizionato il lavoro in casa KTM: “Quest’anno ci sono mancati piloti in pista, Kallio aveva dolore alla gamba e non poteva girare, io sono stato fermo ed in pista  c’era solo Bradley Smith”.

Support for this video player will be discontinued soon.

Pol Espargaro: “Tutto questo non è reale”

“Ci manca un po’ di tutto, accelerazione, elettronica, informazioni sulle gomme”, prosegue Espargaro. “Ma per l’anno prossimo possiamo lavorare bene”. Il 2019 infatti inizia proprio martedì, sempre a Valencia, con i primi test. KTM conterà sul supporto di Johann Zarco e Dani Pedrosa, nuovi arrivi nella squadra austriaca che potranno dare una grossa mano nel lavoro di sviluppo che si sta portando avanti.

Martedì si torna a lavoro, ma KTM avrà ancora la carica e l’entusiasmo di una domenica ricca di soddisfazioni. In condizioni di pista complicate, ha portato a casa la vittoria in Moto2™ grazie a Miguel Oliveira. Il portoghese si è imposto sugli avversari dominando con ben 13 secondi di vantaggio sul primo inseguitore.

Ma l’impresa storica è avvenuta in Moto3™: il Circuito Ricardo Tormo è stato teatro del capolavoro di Can Öncü, vincitore all’esordio. Il turco ha avuto la meglio sugli agguerriti avversari e, a 15 anni, 3 mesi e 33 giorni, diventa il pilota più giovane della storia a vincere una gara.

La nuova avventura di Morbidelli si chiama M1. Segui tutte le sessioni dei test di Valencia, LIVE e OnDemand con il VideoPass. Il futuro inizia martedì 20 novembre.

Consigliati